ARCHIVIO – Un dialogo tra natura e artefatto. Alla Galleria Melesi la personale di Lucia Di Pierro

0

LECCO – Natura e artificio si incontrano nelle opere di Lucia Di Pierro e nella sua mostra personale Naturalis Historia, dal 10 di settembre all’8 di ottobre allestita alla Galleria Melesi di Lecco. Un’infinita contaminazione tra mondo naturale e mondo artefatto, un focus sulla natura con l’intento di instillare, così anticipano dalla Galleria di via Mascari, meraviglia, di guardare con occhi nuovi, diversi, ciò che ci circonda. Una ricerca, quella intrapresa dall’artista emiliana, che da anni la porta a soffermarsi sugli esseri più piccoli, ad analizzarne i comportamenti, e che ora confluisce in una mostra allestita per un mese all’interno dello spazio lecchese (inaugurazione prevista per sabato 10 settembre alle 18.30).

lucia-di-pierroEd ecco, quindi, che nell’arte di Lucia Di Pierro – reduce dalla terza edizione del concorso biennale Coffeebreak.museum – i bruchi divengono loro stessi pennelli viventi, passati dapprima su colore naturale e in seguito su una tela di lino, lasciando tracce colorate, ora opere d’arte, al loro passaggio. «Lo scopo di questo progetto artistico – ancora dalla Melesi – non è soltanto lo studio comportamentale di questi esseri e l’interazione che si è venuta a creare, ma soprattutto quello di attribuire ad un’azione quasi impercettibile come il passaggio di un bruco, un segno tangibile, una traccia, una testimonianza della sua esistenza».

In mostra, tra le altre opere, anche il progetto Orecchiette/Helmets, lavori nati grazie alla collaborazione spontanea della madre dell’artista, divenuta disabile a causa di una malattia: la manipolazione dell’argilla come svago piacevole diviene arte, un gioco terapeutico che fa venire in mente gesti e una lavorazione della pasta fresca che sono tradizione della sua terra. Eccole, quindi, le orecchiette della Basilicata, testimonianza di come una donna riesca a darsi forza.

INFORMAZIONI – Dal 10 settembre all’8 ottobre 2016, Galleria Melesi. Inaugurazione: sabato 10 settembre 2016 alle 18.30. Orari: da martedì a sabato 16 – 19, altri orari su appuntamento.

Share.

L'autore di questo articolo