A Barzanò torna “Appetiti”, due mesi di festival tra cibo ed eventi

0

BARZANÒ – Cento appuntamenti tra corsi di cucina, degustazioni, mostre, concerti, proiezioni e intrattenimento: una grande kermesse per parlare di cibo, delle sue origini, di genuina semplicità. Proprio in concomitanza con l’Expo milanese, a partire dal primo di maggio e per il terzo anno Barzanò torna a trasformarsi nel paradiso della cucina. Si tratta della terza edizione dell’attesissimo Appetiti. Barzanò cibo in festival, la manifestazione organizzata dal Comune di Barzanò e che per due mesi interi affronterà il tema del cibo in tutte le sue declinazioni.

appetiti1

Un lungo viaggio, quindi, che coinvolgerà spazi pubblici e privati del comune brianzolo, alla scoperta di alimenti, materie prime, preparazioni, ma anche di arte, cinema, musica, perché il tema del cibo non ha confini. E così, acconto a showcooking e degustazioni, le vetrine dei negozi aderenti si trasformeranno in gallerie d’arte, dalla scultura alla fotografia, dando vita a una grande “mostra diffusa” che si snoderà lungo un percorso quasi esclusivamente all’aperto. Tema scelto per quest’anno, come anticipato, il ritorno Alle origini del cibo, «una riflessione – spiegano gli organizzatori – sulla semplicità che mai scade nell’impoverimento».

Cento in tutto, quindi, gli eventi che caratterizzano il ricco calendario 2015 della manifestazione: appuntamenti a cui prenderanno parte una quarantina di attività commerciali di Barzanò, «che ogni anno – proseguono dal festival – regalano al festival i loro spazi e talenti e la disponibilità ad accogliere il pubblico». Accanto a loro, non mancheranno i professionisti della cucina, i blogger e gli appassionati, che durante i due mesi terranno lezioni e un totale di 21 corsi diversi. E poi gli approfondimenti, tra cui spicca l’incontro con Lisa Casali, scienziata ambientale nonché fondatrice dell’ecocucina e ambasciatrice di Women For Expo che il 9 di maggio alle 18, nel suggestivo scenario della canonica di San Salvatore, parlerà di sostenibilità in cucina.

Dall'edizione 2014

Dall’edizione 2014

Un festival che è insieme apprendimento e intrattenimento (in programma anche per quest’anno la notte bianca di Appetiti), lezione pratica ed evento culturale, dove chi partecipa «è destinato – concludono i promotori – a portarsi a casa un pezzetto: un piccolo insegnamento, un’esperienza, una dispensa di cucina per replicare quello che ha imparato, un libro da leggere con calma, o la bellezza delle immagini di artisti e fotografi».

INFORMAZIONI – Per conoscere tutti gli appuntamenti visitare il sito dell’iniziativa www.appetiti.it (mail: info@appetiti.it). Il Flâneur, media partner del festival, di settimana in settimana vi terrà costantemente aggiornati sugli eventi da non perdere.

L’INAUGURAZIONE - Si parte venerdì 1 maggio alle 17 con il corso di cucina Alle origini del cibo. La cucina senza fuoco, tenuto da Federica Camperi e in programma presso la Canonica di San Salvatore (via Castello). A seguire, precisamente alle 18.30 (sempre presso la Canonica), inaugurazione ufficiale del festival con il vernissage della mostra di Jacopo Ghislanzoni e le sculture di luce di Diego Tomasoni.

appetiti

 

Share.

L'autore di questo articolo