ARCHIVIO – Dalle lasagne alla pizza, il tutto a base di zucca. A Casatenovo è tempo della XX edizione della “Festa della Zucca”. Il programma

0

CASATENOVO – Ci saranno, come da tradizione, le delizie a base di zucca, dalle lasagne al risotto, dalla pizza alle torte. E poi, come ogni anno, prodotti locali, laboratori creativi e musica, il tutto in una tre giorni che è appuntamento irrinunciabile per gli amanti di un ortaggio buonissimo e versatile in cucina. Ma la novità, per questa edizione de La festa della Zucca di Casatenovo, è che ad aprire la tre giorni in programma da venerdì 28 a domenica 30 settembre in Piazza per la Pace sarà un appuntamento speciale: fissato per le 18.30 di venerdì, infatti, l’incontro che vedrà dialogare l’ormai storica associazione La Colombina – organizzatrice della festa e prezioso luogo di aggregazione per un quartiere un tempo difficile di Casatenovo – e padre Antonio Polo, missionario salesiano della Operazione Mato Grosso nonché fondatore dell’economia solidale di Salinas, in Ecuador. Due progetti sicuramente diversissimi, ma di certo accomunati dal desiderio di creare una comunità e di migliorare le condizioni di vita dei suoi membri.

Atteso alla Festa casatese, quindi, proprio Padre Polo, colui che una cinquantina di anni fa ha lasciato l’Italia per raggiungere un villaggio delle Ande ridotto a una povertà estrema, a oltre 3.500 metri di altitudine. Un luogo, Salinas de Guaranda, le cui preziose saline erano al tempo ancora in mano di ricchi possidenti colombiani e dove i lavoratori erano ridotti quasi a schiavitù: un villaggio in cui Padre Polo ha saputo portare strade, corrente, acqua e dare il via a una cooperativa che è stata motore di uno sviluppo egualitario e sostenibile per l’intera comunità. Dapprima il sale, poi, negli anni, un sistema che ha abbracciato la produzione di diversi prodotti e che ha anche portato alla nascita dell’azienda casearia che ha reso Salinas il più importante produttore di formaggio dell’intero Ecuador. Una storia fatta di ideali e di progetti concreti, di cui si potrà conoscere ogni dettaglio anche grazie ai pannelli esplicativi che saranno esposti durante la manifestazione.

Ma, accanto all’incontro di venerdì, anche per questa ventesima edizione la Festa della zucca sarà la consueta festa di colori e sapori, il tutto arricchito da eventi speciali e da un allestimento in stile New England. In cartellone per venerdì sera dalle 21, innanzitutto, la serata country in compagnia del gruppo di ballo Thundering Heels, mentre la giornata di sabato ha in serbo il laboratorio per bambini dai 4 ai 9 anni Fiori di zucca! e quello per adulti Foglie d’argilla (posti limitati a entrambi. Per prenotazioni 3280314389). Di nuovo musica, poi, dalle 21, quando è la volta dell’esibizione di Gian e la Band, mentre sono attesi per domenica il mercato dei produttori locali (in programma per l’intera giornata), il concorso Un marengo d’oro per la zucca più grossa (alle 15) e lo spettacolo di arte circense in compagnia di Spazio Bizzarro (alle 17).

Di seguito la locandina con gli appuntamenti:

Share.

L'autore di questo articolo