ARCHIVIO – Nelle antiche corti, tra cibo, tradizioni ed eventi.
A Garlate torna la “Festa delle Corti”

0

GARLATE – Le antiche corti tornano ad aprire i loro portoni e ad animarsi con allestimenti gastronomici, attrazioni culturali e antichi mestieri. Il mese di settembre porta con sé, come ogni anno, la tradizionale Festa delle Corti di Garlate: due giornate durante le quali i vicoli, le piazze, i cortili di Garlate tornano a essere i protagonisti di un evento sempre attesissimo, per questa ventisettesima edizione in programma per sabato 8 dalle 18 e domenica 9 dalle 12 per i punti ristoro (apertura corti dalle 14).

Promossa dall’amministrazione comunale di Garlate in collaborazione con la Commissione Biblioteca, le associazioni garlatesi e i proprietari delle corti, la Festa può contare, quest’anno, su oltre 40 punti di interesse, come sempre dislocati nel borgo del paese.

«L’obiettivo della Festa delle Corti – anticipano gli organizzatori – è quello di valorizzare le radici, i mestieri, la storia e le tradizioni di Garlate e del nostro territorio. Troveranno così ampio spazio gli artigiani dell’Associazione Laboratorio 7, che mostreranno ai visitatori gli antichi mestieri. Ci sarà – continuano – una corte interamente legata al dialetto e alla storia della Festa delle Corti, che abbiamo chiamato “Sè regordet quant se parlavå in dialèt?”: filmati, foto, proverbi, frasi, canti e giochi in dialetto per grandi e piccini».

In programma, poi, spettacoli di burattini, musica dal vivo e dj set, laboratori e, a chiusura della due giorni, lo spettacolo pirotecnico, fissato per le 22.30 di domenica.

Di seguito il cartellone dettagliato con tutti i luoghi coinvolti e gli appuntamenti:

 

Share.

L'autore di questo articolo