ARCHIVIO – Galbiate: ultimo weekend per il Puzzle Day, l’evento dedicato ai puzzle

0

GALBIATE – Ultimo weekend, sabato 24 e domenica 25 maggio, per partecipare al Puzzle Day, l’evento dedicato al mondo dei puzzle, organizzato da La Cartotecnica Rocchi di Lecco. Una manifestazione per appassionati, grandi e piccini, allestita all’interno del centro sportivo di Sala al Barro (via Monte Oliveto 16) e aperta dalle 9.30 alle 18.30 al costo di 10 euro – gratuito per i bambini sotto i 10 anni.

Durante la due giorni sarà possibile visitare, guidati da un maestro intagliatore, la mostra di puzzle di legno e prendere parte al workshop di traforo, per provare con le proprie mani a creare una tessera. Disponibili alla consultazione, poi, libri specializzati sulla storia di questo passatempo: dalle sue radici storico-educative del 1760 alle più moderne creazioni personalizzabili.

Forse non tutti sanno, infatti, che il padre putativo del puzzle è John Spilsbury, giovane cartografo londinese. Va a lui il merito di aver accidentalmente creato, proprio a metà del Settecento, il prototipo del gioco, che inizialmente ha l’aspetto di una mappa dissezionata: una cartina geografica incollata a una tavola di legno e divisa in tessere, ognuna delle quali tagliate lungo i confini dei Paesi. Un modo divertente, quindi, per permettere ai suoi allievi di imparare a ricostruire l’immagine del mondo. Da quell’invenzione rudimentale il puzzle si evolve, diventando uno dei giochi più apprezzati tra gli adulti non soltanto per la sua dimensione ludica, ma anche per il richiamo all’aspetto emozionale e psicologico. Affascinante, infatti, il parallelismo tra il gioco e la vita, in cui ogni pezzo è utile come ogni esperienza che ci trasforma nelle persone che siamo.

Chi vorrà, con un contributo extra di 5 euro, potrà inoltre cimentarsi in una vera e propria gara. Iscrivendosi preventivamente al sito, si potrà essere cronometrati nella prova di rifacimento di un puzzle di 50 pezzi. Alla fine della manifestazione gli organizzatori confronteranno tutti i tempi presi e decreteranno il vincitore, che verrà premiato, insieme a un altro partecipante estratto a sorte, con un puzzle di legno da collezione.

Non solo chi è veloce o fortunato avrà un ricordo, però: un puzzle da 1.000 pezzi verrà donato, infatti, a tutti i visitatori.

Per maggiori informazioni il sito ufficiale della manifestazione è

 Manuela Salierno

Share.

L'autore di questo articolo