ARCHIVIO – Barzio: sabato al Coe un approfondimento sull’India

0

BARZIO –  Sarà la traduttrice e mediatrice culturale indiana Urmila Chakraborty la protagonista dell’incontro di sabato 2 agosto alle 17 a Barzio, presso la sede del Coe. Dopo la serata dedicata alla Turchia, l’associazione Centro Culturale Educativo (COE) propone un nuovo appuntamento, questa volta interamente dedicato all’India.

immagini storie paroleLa serata sarà l’occasione, infatti, per assistere alla presentazione dell’ultimo libro di Urmila Chakraborty, scritto insieme a Mariangela Giusti e intitolato Immagini Storie Parole. Dialoghi di formazione coi dipinti cantati delle donne Chitrakar del West Bengal (Edizioni Universitas Studiorum 2014). Si tratta di un’introduzione agli aspetti antropologici e culturali dall’arte dei patachitra, rotoli dipinti dei cantastorie del West Bengal. Caratteristica di questi artisti è quella di portare di villaggio in villaggio le storie della tradizione, accompagnate anche da vicende di più stretta attualità. Le canzoni e i racconti dei cantastorie, in gran parte donne, non sono divulgati solo oralmente, ma anche con l’ausilio di questi particolari patachitra.

«Siamo molto contenti – afferma il vicepresidente del Coe, Prashanth Cattaneo – di presentare il nuovo libro di Urmila Chakraborty, una professionista affermata che ha firmato varie pubblicazioni riguardanti lo scenario socio-culturale, storico ed economico dell‘India. Crediamo – prosegue Cattaneo – che la serata di sabato rappresenti un appuntamento importante per conoscere l’arte dei patachitra e per immergersi nella pluralità culturale e nella ricchezza artistica dell’India».

Foto-Urmila-ChakrabortyURMILA CHAKRABORTY – Consulente cross-culturale, insegnante, traduttrice e mediatrice linguistica (inglese, hindi, bengalese, italiano), Urmila Chakraborty è nata in India e ha lavorato e vissuto in diversi paesi. L’autrice risiede a Milano dagli anni ’90 ed è director di Englishour, oltre che docente di lingua hindi presso la facoltà di Scienze della Mediazione Linguistica e di Studi Interculturali (Università degli Studi di Milano). Scrittrice accademica e di saggi, ha realizzato lavori di traduzione e interpretariato in diversi settori ed è autrice di varie pubblicazioni riguardanti lo scenario socio-culturale, storico ed economico dell’India. È a partire dal 2012 che ha cominciato a lavorare a un progetto a sostegno della forma artistica popolare indiana dei Patachitra e delle sue autrici, pittrici e cantastorie dell’area del West Bengal.

Al termine dell’incontro seguirà un buffet con specialità gastronomiche asiatiche (costo 5 euro).

Share.

L'autore di questo articolo

Daniele Frisco

È il flâneur numero uno, ideatore e cofondatore del giornale. Seduto ai tavolini di un qualche bar parigino, lo immaginiamo immerso nei suoi amati libri, che colleziona senza sosta e che non sa più dove mettere. Appassionato di Storia e, in particolare, di Storia culturale, è un inarrestabile studente (!): tutto è per lui materia da conoscere e approfondire. Laurea? Quale se non Storia del mondo contemporaneo?! Tesi? Un malloppo sul multiculturalismo di Sarajevo nella letteratura, che gli è valso la lode. Travolto da un vortice di lavori – giornalista, insegnante di Storia, istruttore del Basket Lecco – tra una corsa di qua e una di là ama perdersi nel folk-rock americano, nei film di Martin Scorsese e di Woody Allen, nella letteratura mitteleuropea e, da perfetto flâneur, nelle strade della cara e vecchia Europa. Per contattarlo: daniele.frisco@ilflaneur.com