ARCHIVIO – Galbiate: il 22 un incontro per conoscere la cultura zingara

0

GALBIATE – Zingari. Parola troppo spesso usata con un’accezione negativa ma che, invece, racchiude un mondo vasto, fatto di storie diverse, di uomini che compongono un popolo numeroso, sparso, eterogeneo, di usante e valori da conoscere, da approfondire. Si intitola Feste e cerimonie di una famìlia rom in Brianza - “Zingari”: pregiudizi, persecuzioni, incontri ed è il prossimo approfondimento della rassegna Voci, gesti, culture, di ieri e di oggi, il ricco calendario di incontri promosso dal Museo Etnografico della Brianza e dal Parco Monte Barro. Appuntamento, quindi, domenica 22 giugno 2014 alle 15, presso il MEAB – Località Camporeso a Galbiate, dove come sempre si rifletterà sui fenomeni culturali che caratterizzano la vita di chi ci ha preceduto e di chi, invece, condivide con noi il presente, così da sollevare utili interrogativi sulla nostra società e da fornire validi strumenti per la convivenza civile.

festa gitanaA intervenire nel corso dell’incontro di domenica saranno, nel dettaglio, le due antropologhe Paola Trevisan e Paola D’Ambrosio, ricercatrici che proprio alle popolazioni rom hanno dedicato parte dei rispettivi studi. Dottore di ricerca presso l’Università di Castellón de la Plana (Spagna), Paola Trevisan ha svolto, infatti, numerose ricerche etnografiche in diverse comunità rom e sinte del nord Italia. In particolare, i suoi studi si sono concentrati sull’antropologia medica, l’antropologia della scrittura e la storia della scolarizzazione fra rom e sinti in Italia, mentre attualmente si sta occupando di antropologia storica dei gruppi zingari. Uno studio, quest’ultimo, che la sta portando ad approfondire le persecuzioni che questo popolo ha subito durante il fascismo. Laureata in antropologia culturale con una tesi sulle feste del ciclo della vita di un gruppo familiare Rom macedone e sul nomadismo, Paola D’Ambrosio lavora, invece, presso il presidio sociale di alcuni campi rom di Milano, in particolar modo con un gruppo rom abruzzese. Come ricercatrice collabora anche con il Museo Etnografico dell’Alta Brianza.

Per informazioni: MEAB tel. 0341 240193, Parco Monte Barro tel. 0341.542266, http://meab.parcobarro.it e-mail: meab@parcobarro.it

Share.

L'autore di questo articolo