ARCHIVIO – Migrazioni e accoglienza: l’umanità è “in cammino”.
Due incontri in Sala Ticozzi

0

LECCO – Due incontri per approfondire il tema della migrazione e della richiesta d’asilo, per parlare di accoglienza e delle ragioni che spingono così tante persone a lasciare il proprio paese e ad affrontare un viaggio definito della speranza. L’associazione Les Cultures Onlus promuove l’iniziativa Umanità in cammino: Conoscere per capire / Capire per fare, un ciclo di due appuntamenti che nelle serate di martedì 1 e giovedì 10 dicembre 2015 porterà in Sala Ticozzi, a Lecco, esperti e studiosi del fenomeno delle migrazioni, per offrire spunti di riflessione e trovare una risposta alla crescente richiesta di asilo, anche nel lecchese.

«La presenza di richiedenti asilo sul territorio – spiegano, infatti, dall’associazione organizzatrice – è in continua crescita, accompagnata da un aumento di intolleranza e fastidio da parte dei cittadini verso la loro presenza. Questa intolleranza è figlia di un’informazione carente sull’origine e le ragioni della migrazione, sulla Storia politica dei Paesi di provenienza, sulla problematica stessa dei richiedenti asilo, e sulla struttura dell’accoglienza in Italia. Les Cultures si propone, quindi, di generare conoscenza e dibattito sul tema».

evento migrazioniSi parte, come detto, il primo di dicembre, quando dalle 21 prenderà il via l’incontro dal titolo Conoscere per capire: le origini delle migrazioni. Un appuntamento, questo, che vedrà gli ospiti coinvolti focalizzare l’attenzione soprattutto su Siria e Libia e sui flussi migratori verso l’Europa che partono proprio da questi due paesi sconvolti dalla guerra. Paesi che rappresentano, questo il focus della serata, meta loro stessi di una migrazione proveniente dai territori limitrofi e in seguito divenuti «imbuto del flusso verso l’Europa». A intervenire nel corso della serata saranno Luca Ciabarri, ricercatore dell’Università Statale di Milano, Matteo Colombo dell’ISPI, e Umberto Profazio, autore del volume Lo Stato Islamico. Origine e sviluppi.

evento migrazioni1Secondo appuntamento, invece, giovedì 10 dicembre, quando sempre dalle 21 si parlerà di Capire per fare: le buone pratiche dell’accoglienza, un incontro che metterà sul piatto, come anticipa il titolo stesso, esempi di buone pratiche locali e di contesti simili a quello lecchese, e intende riflettere sulle prospettive per i mesi a venire. A intervenire sarà, questa volta, l’antropologo Andrea Staid, autore dell’etnografia “I dannati della metropoli” sugli immigrati a Milano, il quale approfondirà quelle che sono le varie fasi dell’accoglienza, sia dal punto di vista burocratico che dal punto di vista dell’antropologo sul campo. Presenti durante l’incontro anche Silvia Turelli della Cooperativa K-Pax di Breno (BS), Roberto Castagna della Cooperativa Arcobaleno di Lecco, Bachar Tchiluta, rifugiato, e Rocco Briganti, presidente dell’Associazione Sindaci della Provincia di Lecco.

L’ingresso alle due serate è libero.

Share.

L'autore di questo articolo