Storia, arte e personaggi del territorio protagonisti a Villa Greppi. Le lezioni di “Brianza, un territorio che ci parla” vanno in streaming

0

ONLINE – Lezioni di storia e storia dell’arte, ma anche incontri monografici su personaggi che hanno segnato momenti fondamentali del cammino storico del territorio, tutti per il momento in diretta streaming dalla postazione creata in questi giorni a Villa Greppi. La Brianza torna a raccontarsi grazie alla seconda edizione del corso Brianza, un territorio che ci parla, ciclo di conferenze promosso dal Consorzio Brianteo Villa Greppi e che, vista l’attuale emergenza Coronavirus, va online. Un cartellone curato dall’associazione Brig – Cultura e territorio, cofinanziato da Fondazione Comunitaria del Lecchese e che attualmente conferma date e orari degli eventi, fino a nuove disposizioni rigorosamente a porte chiuse e trasmessi online sul sito www.villagreppi.it, sulla pagina Facebook e sul canale Youtube del Consorzio stesso.

Già partito lo scorso 12 febbraio con la lezione “Gente di confine. Vivere (e sopravvivere) sulle sponde del medio corso dell’Adda tra Quattrocento e Seicento” di Fabio Bonaiti, il corso non si ferma dinanzi al Covid-19 e prosegue con un programma che è incentrato, quest’anno, sulla storia brianzola dal Quattrocento al Seicento.

Interessante, innanzitutto, la prima delle prossime conferenze in cartellone, che in un momento tanto complesso prende in esame, mercoledì 11 marzo alle 17.30, quanto avvenuto a cavallo tra il 1500 e il 1600: in programma, infatti, la lezione del professore di Lettere Natale Perego intitolata “Morire di peste in Brianza tra XVI e XVII secolo”. Si proseguirà, poi, il 25 marzo con l’incontro con la storica dell’arte e docente dell’Università Cattolica di Milano Giovanna Virgilio, ospite del corso per parlare dei “Cantieri pittorici tra Brianza e Lario nel XVII e XVIII secolo”, mentre il primo aprile sarà la volta del musicologo lecchese Angelo Rusconi e della lezione “La musica sacra in Brianza nel XVII”.

Si passa a “Leonardo e i Leonardeschi in Brianza” in compagnia della storica dell’arte Gaia Colombo il 15 aprile, mentre “I Promessi Sposi: Seicento e territorio lecchese nel romanzo di Alessandro Manzoni” sarà il tema della lezione che il 29 aprile vedrà in veste di relatore il direttore dei musei civici di Lecco Mauro Rossetto. Infine, appuntamento conclusivo, quello fissato per il  13 maggio, quando Giovanna Virgilio tornerà a Villa Greppi per parlare di “Carlo e Federico. Scorci della Brianza nelle visite pastorali dei due Borromeo”.

Informazioni

Salvo nuovi provvedimenti, le lezioni saranno trasmesse alle 17.30 dei giorni indicati e contemporaneamente sul sito www.villagreppi.it, sulla pagina Facebook e sul canale Youtube dell’ente. Le uscite guidate inserite nel programma sono per il momento sospese.

Share.

L'autore di questo articolo