ARCHIVIO – Torna H-drà: incontri, spettacoli e concerti per riflettere sulla sostenibilità ambientale

0

LECCO – Arte, approfondimenti, aperitivi musicali, concerti, giochi e spettacoli, tutti pensati per riflettere sul tema della sensibilità ambientale. Torna per il secondo anno consecutivo il festival H-drà, che quest’anno propone un focus sull’acqua e sulla necessità di ragionare per un futuro sostenibile. Promosso dall’associazione Frasi Lunari in collaborazione con il Comune di Lecco, la Comunità di via Gaggio e Terrealte, il festival prenderà il via questo venerdì 13 giugno e sino a domenica sera proporrà un ricco calendario di eventi tra cui l’incontro con il filosofo Carlo Sini (in programma per venerdì alle 21.30, in Sala Ticozzi) e Last mermaid silent disco night, una curiosa discoteca silenziosa fissata per sabato a partire dalle 17.30, in piazza XX Settembre.

manifesta h draEd è proprio la sirena, figura affascinante e insieme simbolo di allarme, la mascotte scelta per questa edizione del festival. «È importante dare il via a una riflessione che possa far comprendere l’urgenza di un cambio di direzione – spiega l’attore Luigi Maniglia, di Frasi Lunari – L’acqua è un bene fondamentale e per permettere all’uomo di continuare a vivere sul pianeta deve essere pulita, buona. Il messaggio che vogliamo lanciare è che bisogna prendersene cura, conoscere i problemi causati dalla disattenzione, agire per una maggiore sostenibilità. Un’impostazione, quella scelta per questa edizione, che ben rientra negli obiettivi fissati da Expo 2015». «Un ragionamento sulle risorse disponibili e sul pianeta – interviene l’assessore all’Ambiente del Comune di Lecco, Vittorio Campione – sviluppato, però, in un modo originale e divertente, fatto di teatro, musica e arte».

carlo siniScorrendo il programma, il tutto avrà inizio venerdì sera in Sala Ticozzi, quando dopo il saluto delle autorità prenderà il via il concerto dell’Orchestra Sinfonica del Lario, diretta da Pierangelo Gelmini. Un’esibizione che vedrà l’ensemble eseguire estratti dal concerto Musica sull’acqua di Händel, mentre a seguire (a partire dalle 21.30) sarà la volta dell’attesa lectio magistralis di Carlo Sini, dal titolo Nutrire il pianeta.

Tra gli eventi di sabato segnaliamo, poi, la discoteca silenziosa: dotati di cuffie, i partecipanti potranno scegliere tra una decina di dj la musica che preferiscono e danzare liberamente, senza disturbare la piazza cittadina. L’appuntamento è per le 17.30 in piazza XX Settembre. Alle 21, presso Palazzo Falk, è in programma, poi, la premiazione del concorso letterario “Il sogno del fiume”, accompagnata dalla lettura teatrale e musicale a cura di Frasi Lunari e Luca Pedeferri, mentre a seguire sarà la volta dell’approfondimento “Il lago dove l’arcobaleno prende i suoi colori”, un incontro per conoscere le iniziative messe in atto per salvaguardare il lago Atitlan, in Guatemala. Per finire, sempre in tema di tutela dell’acqua, un focus sul rischio di scomparsa per 14 km di torrenti in Valvarrone.

addarellaAd aprire l’ultima giornata di festival ci penserà la pedalata fotovoltaica promossa dal Consorzio Terrealte e da Legambiente. A partire dalle 9.30 i partecipanti pedaleranno, infatti, lungo l’Adda sino al battello Addarella, alimentato, quest’ultimo, da pannelli solari. Un pic nic biologico e un concerto a bordo del battello chiuderanno l’escursione. In centro Lecco, invece, appuntamento alle 15.30 con laboratori e intrattenimento, mentre chiuderà la kermesse la cena teatralizzata “Tre note d’acqua” (in programma per le 20 sull’Isola viscontea), durante la quale si potranno degustare tre acque selezionate, abbinate a prodotti locali.

Per maggiori informazioni visitare il sito della manifestazione www.h-dra.org

Di seguito il calendario completo:

programma h dra

Share.

L'autore di questo articolo