Continua “ITERfestival”: tra gli ospiti della seconda settimana Sara Rattaro, Enzo Gianmaria Napolillo e Marco Albino Ferrari

0

BRIANZA – Sara Rattaro, Enzo Gianmaria Napolillo, la coppia Nicola Manuppelli e Claudio Marinaccio e, in occasione della Festa della Liberazione, una serata con lo scrittore e giornalista Marco Albino Ferrari, autore de Il sentiero degli eroi. Dopo aver già ospitato, tra gli altri, Luca Bianchini e Monique Pistolato e dopo l’incontro con l’educatore e scrittore afgano Farhad Bitani, che domenica 23 ha raccontato una vita vissuta tra guerra, violenza e fondamentalismo, prosegue la prima edizione di iterfestival, la kermesse brianzola nata per volere del Consorzio Brianteo Villa Greppi e di PEREGOLIBRI. Una nuova carrellata di presentazioni di libri, incontri con gli autori e approfondimenti, tutti pensati per promuovere il piacere della lettura.

AlbinoFerrariSi parte martedì 25 aprile alle 21, quando all’interno del cineteatro Edelweiss di Besana Brianza si terrà un incontro organizzato in occasione della Festa della Liberazione: protagonista sarà il giornalista e scrittore Marco Albino Ferrari, autore di un romanzo, Il sentiero degli eroi, che racconta la vicenda dell’esploratore britannico Bill Tilman, che nell’agosto del ’44 si fa paracadutare dagli Alleati sulle Dolomiti Bellunesi per combattere a fianco dei partigiani. Il giorno successivo (mercoledì 26 alle 21, presso PEREGOLIBRI di Barzanò) si passa, invece, a Una serata d’inferno: ospite del festival sarà Lorenzo Massari, che accompagnerà i presenti in un viaggio attraverso la Divina Commedia.

Manuppelli_MarinaccioGiovedì 27 alle 21 (nella sala consiliare di Cassago Brianza) tocca, invece, a Nicola Manuppelli e Claudio Marinaccio, autori rispettivamente di Quello che dice una cameriera e Non disturbare. «Un libro di viaggi, – spiegano gli organizzatori – il primo: con storie di motel, cameriere, sciamani, incontri. Un racconto sulla difficoltà di comunicare al giorno d’oggi, il secondo: un susseguirsi di dialoghi ironici, episodi curiosi e surreali». E Nicola Manuppelli sarà protagonista anche di un secondo appuntamento: una conferenza sulla letteratura americana, che venerdì 28 aprile alle 18.30 (presso PEREGOLIBRI) porterà alla scoperta degli USA, della loro letteratura e dei loro autori.

NapolilloAtteso sempre per venerdì, ma alle 21 presso la sala consiliare di Lesmo, Enzo Gianmaria Napolillo, autore di Le tartarughe tornano sempre, volume in cui lo scrittore di Saronno affronta un tema attuale come quello dei migranti che approdano sulle coste di Lampedusa. «Un libro – spiegano da iter – che narra l’esperienza di Salvatore e Giulia, due ragazzi che un giorno, sul bagnasciuga, scoprono il corpo di un ragazzino e di molti altri uomini in fuga da fame, guerra e violenza».

Dopo le letture con l’autrice Annalisa Ponti (autrice di Storia di una principessa e della sua forchetta che alle 10.30 sarà alla biblioteca di Cremella), chiude la seconda settimana di festival, infine, l’incontro con uno degli ospiti di punta dell’edizione: sabato 29 aprile (alle 21, nella sala civica Sandro Pertini di Osnago) sarà a iterfestival la scrittrice Sara Rattaro, che dopo il successo di romanzi come Non volare via, Niente è come te e Splendi più che puoi torna con un nuovo lavoro: L’amore addosso.

Tutti gli appuntamenti sono a ingresso libero.

Al seguente collegamento è possibile sfogliare la brochure con il programma dettagliato: https://issuu.com/peregolibribarzanolcitaly/docs/esec_programma_a5_sing_web?e=14328607%2F47316353

Share.

L'autore di questo articolo