ARCHIVIO – “Gli eroi bevono vino. Il mondo antico in un bicchiere”: a Lecco la presentazione del libro di Laura Pepe. Ospite la storica Eva Cantarella

0

LECCO – Un appuntamento da non perdere per gli amanti del mondo antico e del vino e un’occasione per ascoltare due importanti studiose del mondo greco e romano. Stiamo parlando della presentazione del volume Gli eroi bevono vino. Il mondo antico in un bicchiere (Laterza, 2018) di Laura Pepe che si terrà venerdì 23 novembre alle 21 alla Sala Don Ticozzi di Lecco. Organizzato dalla Libreria Parole nel Tempo, l’evento vedrà l’autrice del libro e docente di Diritto greco presso l’Università di Milano dialogare con la nota storica dell’antichità e del diritto antico Eva Cantarella.

Una serata che avrà per protagonista un libro che riflette sull’importanza, sul ruolo sociale e sull’utilizzo del vino nel mondo greco e romano: un volume che parla, quindi, dell’utilizzo della bevanda nei simposi così come dei miti, delle concezioni filosofiche, dei codici di comportamento e dei riti religiosi legati al vino, fino ad arrivare alle interdizioni e ai divieti di consumo riservati alle donne.

«Con il vino – si legge nella presentazione del libro – gli eroi di Omero pregano, danno ospitalità e siglano accordi; nella Grecia classica il vino è l’imprescindibile fulcro attorno al quale ruota il simposio, quella bevuta collettiva in cui si rafforzano i vincoli d’amicizia, si intrecciano discorsi, si corteggiano ragazzi e cortigiane; nelle città greche e poi a Roma la prima coppa di vino è l’emblema di un vero e proprio rito di passaggio verso l’età adulta. Senza contare che il vino è il dono di un dio. Bisogna saperlo bere: mescolarlo con acqua, condividerlo con gli altri, centellinarlo e mai tracannarlo, consapevoli che è lo strumento con cui misurare di volta in volta la propria capacità di controllo». Un libro che, usando come fil rouge una delle bevande più ricche di storia e di simbolismo, vuole anche fornire una visione originale di quella che è la cultura di cui siamo figli.

A presentare il volume di Laura Pepe sarà, come detto, una grande conoscitrice della cultura antica: Eva Cantarella. La studiosa è stata ordinario di diritto greco e romano presso l’Università degli studi di Milano, oltre che docente presso le università di Camerino, Parma, Pavia e visiting professor ad Austin e New York. Numerosi i suoi ambiti di ricerca, dalla condizione della donna nel mondo antico ai temi antropologici quali la morte, l’amore e il sesso, fino al diritto nel mondo antico. Tra le sue pubblicazioni più recenti si possono segnalare Come uccidere il padre. Genitori e figli da Roma a oggi (Feltrinelli, 2017) e Gli amori degli altri. Tra cielo e terra, da Zeus a Cesare (La nave di Teseo, 2018).

Share.

L'autore di questo articolo