ARCHIVIO – La presentazione di “Il drago non si droga” e un incontro sull’immigrazione. Ecco i prossimi appuntamenti di COEstate

0

LECCO – Presentazione del libro Il drago non si droga di Walter Lazzarin e un approfondimento sul tema dell’immigrazione. Doppio appuntamento settimanale con COEstate 2016, il calendario di eventi estivi promosso dal Coe di Barzio: in programma, infatti, due incontri, che si terranno a Lecco e Barzio rispettivamente giovedì 23 e sabato 25 giugno.

il dragoSi comincia con la presentazione del libro di Walter Lazzarinin programma per giovedì presso la Galleria Melesi di Lecco. Organizzato con la partecipazione della Galleria di via Mascari e della Libreria Volante, l’evento prenderà il via alle 21 e vedrà il giovane scrittore, in tour per l’Italia con la sua macchina da scrivere per promuovere la bellezza della letteratura, presentare il suo ultimo romanzo. Si tratta della storia di Giacomo, bambino di quasi otto anni che, arrabbiato con la mamma, decide di scappare di casa insieme al suo drago di peluche. Giacomo è coraggioso e non si spaventa della notte, nemmeno dei drogati che incontra nel parco. Un libro, questo, che come si legge nella presentazione «tra pianti e risate, fughe e inseguimenti, porta i protagonisti di questa storia (compreso il drago) a capire qual è il sapore della libertà». L’incontro verrà moderato dallo scrittore per ragazzi e professore Dino Ticli.

gianpiero della zuannaDi diverso tenore, invece, il secondo appuntamento della settimana. Presso la sede del Coe di Barzio, alle 17.30 di sabato 25, il demografo Gianpiero Dalla Zuanna e la giornalista Anna Pozzi terranno un incontro di approfondimento su immigrazione e rifugiati. Organizzato in occasione della Seconda Giornata Mondiale del Rifugiato, l’appuntamento vedrà il docente di Demografia presso il Dipartimento di Scienze Statistiche dell’Università di Padova e autore di diversi volumi riguardanti le problematiche legate ai fenomeni migratori (tra cui il recente Tutto quello che non vi hanno mai detto sull’immigrazione) confrontarsi con la giornalista esperta di Africa e immigrazione, che ha appena pubblicato per San Paolo Mercanti di schiavi. Tratta e sfruttamento nel XXI secolo, in un dibattito dal titolo Tutto quello che non vi hanno mai detto sull’immigrazione.

Un approfondimento che prenderà le mosse proprio dalle esperienze dell’Associazione Coe, che con la Fondazione COE a La Montanina di Esino è impegnata nella gestione dell’emergenza rifugiati. A Barzio sono attualmente presenti, infatti, 16 profughi su 35 ospitati, mentre a Esino si contano 41 rifugiati su 78 ospitati.

Al termine dei due appuntamenti sarà offerto un rinfresco.

Share.

L'autore di questo articolo