ARCHIVIO – “Le belle letture” nelle biblioteche del territorio: è la volta di “Bar Sport” di Benni e del “Decameron”

0

OGGIONO – A Verderio prende vita il Bar sport raccontato da Stefano Benni, mentre a Oggiono ci si avventura in un testo complesso come il Decameron, alleggerito dall’interpretazione degli attori Marco Massarotti e Filippo Ughi. Prosegue Le belle letture, la rassegna promossa dal Sistema Bibliotecario del Territorio Lecchese (con il contributo di Lario Reti Holding) con la direzione artistica della compagnia teatrale Piccoli Idilli e che sta portando nelle biblioteche lecchesi una serie di letture, per l’occasione interpretate da attori professionisti. Un cartellone di eventi dedicato, nello specifico, alla lingua e alla letteratura italiane: un omaggio a grandi autori per percorrere, di serata in serata, un viaggio tra generi letterari diversi e ribadire, come sottolineano gli organizzatori, la forza e l’intrepidezza della nostra letteratura. Prossime letture in calendario quelle fissate per venerdì 16 e sabato 17 novembre 2018: due eventi dedicati a libri diversissimi per genere e per ambientazione, come sempre interpretati da attori.

Ci si dà appuntamento nella palestra della Scuola Collodi di Verderio venerdì alle 21, quando è in programma la lettura di parti del romanzo più celebre di Stefano Benni: Bar sport. Protagonista della lettura sarà l’attrice Sissi Melis, qui impegnata in un testo che è stato opera d’esordio di Benni e che mantiene tutt’oggi una freschezza che la rende sempre attuale. La vita quotidiana, quella di un qualsiasi bar di provincia, scorre di pagina in pagina, rende celebri personaggi che ci risultano familiari, protagonisti rassicuranti e quasi immutabili. Una serata, quella di Verderio, che alla lettura di estratti del libro di Benni affiancherà (a seguire) anche un piccolo LABORATORIO DI LETTURA INTERPRETATIVA PER GIOVANI, sempre a cura di Sissi Melis (per iscrizioni: info@piccoliidilli.it).

Ci si sposta a Oggiono, invece, sabato pomeriggio: a partire dalle 18, nella Biblioteca Civica Franco Pirola, ci si avventurerà in un testo che è tra le maggiori opere del Trecento europeo, caposaldo della letteratura italiana nonché punto di riferimento per l’uso del volgare. Si tratta del Decameron di Boccaccio, qui letto dagli attori Marco Massarotti e Filippo Ughi. Raccolta di novelle fatta di intrecci mondani e avventurosi, il Decameron è certo un’opera complessa, ma «l’ascolto dei testi, con l’aiuto delle pause giuste, delle espressioni, dei gesti e dei movimenti del corpo, eventualmente della musica, rende il testo – spiegano gli organizzatori – non solo più chiaro, ma anche più diretto, più piacevole, più comprensibile e, di conseguenza, più godibile». Un passaggio, quindi, da storia narrata a storia quasi mostrata, fatta di cambi di intonazione e di scena che divertono e dilettano il pubblico. La lettura sarà seguita da un incontro dal titolo Boccaccio e lo spettacolo della parola.

INFORMAZIONI – Tutti gli appuntamenti sono a ingresso libero. Per informazioni: www.lebelleletture.it.

Share.

L'autore di questo articolo