ARCHIVIO – Oggiono: Toni Capuozzo presenta il suo “Il segreto dei Marò”

0

OGGIONO – Un libro inchiesta per cercare di fare luce sul caso dei Marò. Si tratta di Il segreto dei Marò, l’ultimo lavoro di Toni Capuozzo che verrà presentato martedì 3 novembre alle 21 presso la Sala Consiliare del comune di Oggiono. Organizzato dalla biblioteca civica in collaborazione con l’amministrazione comunale, l’incontro permetterà quindi ai presenti di riflettere insieme all’autore su uno dei casi più spinosi degli ultimi anni, che ha portato due paesi da sempre in buoni rapporti a scontrarsi sulla sorte dei due militari accusati dalla giustizia indiana di aver ucciso due pescatori nel febbraio 2012.

il segreto dei maròIl volume del noto reporter di guerra cerca infatti di ricostruire la vicenda prendendo in esame, per prima cosa, la legge che ha consentito l’utilizzo di militari a bordo delle navi mercantili. Capuozzo, che tra l’altro conosceva già Nicola Latorre in quanto quest’ultimo parte della sua scorta in Afghanistan, analizza poi il processo e ne mette in luce le incongruenze, oltre a spiegare gli interessi politici ed economici in gioco e quelli definiti dall’autore errori dei vari governi italiani. Non mancano, nel libro, le ricostruzioni dell’incidente che nel pomeriggio del 15 febbraio 2012 ha visto coinvolta la nave mercantile Enrica Lexie con a bordo i Marò e il peschereccio indiano sul quale si trovavano Ajeesh Pink di 20 anni, e Valentine, alias Jelastine, di 44 anni, rimasti uccisi da colpi di arma da fuoco.

«Potete credere per principio a Latorre e Girone – scrive Capuozzo - quando dicono: siamo innocenti. Potete, sempre per principio, non credergli. Potete considerare le contraddizioni dell’indagine indiana importanti, oppure marginali. Ma chiedetevi: com’è possibile che dopo tre anni e mezzo i due marò non siano stati ancora rinviati a giudizio?»

L’AUTORE – Nato in Friuli e laureato in Sociologia a Trento, Toni Capuozzo ha lavorato per diversi giornali come Lotta continua, Reporter, Panorama Mese ed Epoca. Reporter di guerra, è stato inviato per numerose testate anche televisive come Studio Aperto, Tg4 e Tg5, seguendo i conflitti in America Latina, Africa, Medio Oriente, Balcani e Asia, mentre dal 2001 cura e conduce il settimanale Terra!. L’autore ha pubblicato anche diversi volumi, tra gli altri possiamo citare Il Giorno dopo la guerra (1996), Occhiaie di riguardo (2007), Adiós (2007) e Le guerre spiegate ai ragazzi (2012). Nel 2009 ha messo in scena, con Mauro Corona e Luigi Maieron, Tre uomini di parola, spettacolo teatrale che è servito per finanziare la costruzione di una casa-alloggio per il centro grandi ustionati di Herat (Afghanistan).

Share.

L'autore di questo articolo