ARCHIVIO – Simona Sparaco alla Libreria Volante di Lecco. In programma la presentazione di “Nel silenzio delle nostre parole”, Premio DeA Planeta

0

LECCO – Antonio Scurati l’ha definito «un piccolo miracolo di umanità, uno dei pochi veri romanzi di oggi», Michela Marzano «il romanzo più maturo di un’autrice amatissima», Antonio Polito «un romanzo europeo». Vincitore della prima edizione del Premio letterario DeA Planeta, Nel silenzio delle nostre parole è l’ultimo lavoro uscito dalla penna di Simona Sparaco, scrittrice che giovedì 12 settembre, alle 21, sarà alla Libreria Volante di Lecco. Una presentazione con autrice che dopo la pausa estiva inaugura una nuova stagione di appuntamenti per la libreria di via Bovara: un appuntamento che vedrà la partecipazione anche dell’editor di DeA Planeta Stefano Izzo.

Nel 2013 finalista allo Strega con Nessuno sa di noi, Simona Sparaco firma ora un romanzo che, come anticipato, lo scorso aprile si è aggiudicato il riconoscimento promosso proprio da DeA Planeta Libri: un premio destinato a opere inedite e pensato per offrire al grande pubblico libri di qualità. Un romanzo corale, questo della Sparaco: un insieme di storie diverse, un mosaico che parla di vita, morte, rinascita e che, come anticipano dalla libreria lecchese, «fissa la lancetta dell’orologio su quel preciso momento in cui vita e morte sembrano sfiorarsi, perdersi l’una nell’altra, divenire quasi la stessa cosa» e in cui le distanze che quotidianamente ci separano dagli altri sembrano poter venire meno.

Al centro della vicenda una tragedia: nel mezzo della notte un palazzo prende fuoco, le fiamme si estendono, raggiungono silenziosamente coloro che vi vivono. All’esterno tutto appare normale; all’interno, negli appartamenti, il fuoco divora ciò che trova. E mentre il countdown è partito, mentre il tempo a disposizione è sempre meno, ecco le vite di chi lì, in quello stabile, trascorre la notte. C’è Alice, che scivola nel sonno aspettando il ritorno di Matthias; c’è Bastien, che da mesi dovrebbe rivelare qualcosa di importante a sua madre; c’è Polina, ex ballerina classica che non sa accettare il suo corpo dopo la maternità; c’è Hulya, del negozio h24 proprio di fronte al palazzo, con i suoi sentimenti tenuti segreti. Per tutti sembra non esserci più tempo: «un mostro di fuoco – così nella quarta di copertina del libro – sta per stravolgere ogni prospettiva, costringendoli a scelte estreme per colmare quei silenzi, o per dare loro un nuovo significato».

«Desideriamo far incontrare a tutta Lecco Simona Sparaco – commenta Serena Casini, titolare de La Libreria Volante – Questa volta non sono necessarie le parole delle libraie: se ha ottenuto il premio DeA Planeta e con lei ha lavorato l’editor Stefano Izzo, il libro di Simona deve essere grandioso».

SABATO 14 ALLE 18 – Oltre alla presentazione del libro di Simona Sparaco, in programma per sabato 14 settembre alle 18 un pomeriggio in compagnia di Federico Baccomo (Duchesne) e Chiara Moscardelli, due scrittori che per l’occasione di intervisteranno vicendevolmente, il tutto tra arguzie letterarie e humour. Protagonisti dell’evento gli ultimi romanzi dei due autori: “Ma tu sei felice?” di Baccomo (edito da Solferino) e “Volevo essere una vedova” di Moscardelli (Einaudi).

Share.

L'autore di questo articolo