“Verso l’Altro(ve). Storie d’Oriente”
A Valgreghentino un ciclo di incontri dedicato al Medio Oriente

0

VALGREGHENTINO – Il Medio Oriente protagonista di Verso l’Altro(ve). Storie d’Oriente, il ciclo di incontri letterari organizzato dalla Biblioteca Civica di Valgreghentino e dedicato a Siria, Egitto e Kurdistan. Si tratta di un ciclo di tre appuntamenti diluiti nei mesi di ottobre e novembre 2017 (tra il 18 ottobre e il 24 novembre): un viaggio nella storia, in cui passato e presente si mescolano attraverso la narrazione.

«Verso l’Altro(ve) – racconta Alice Corno, bibliotecaria di Valgreghentino – è un’idea che nasce in modo spontaneo in biblioteca, dai libri, perché è nei libri, innanzitutto, che si respira l’altrove. Con queste tre serate – continua – vorremmo trasportare gli ascoltatori in diversi paesi del Medio Oriente, per esplorarne insieme bellezze e tragicità attraverso le parole di tre scrittrici che danno voce a donne reali: è così che quell’andare verso l’Altrove diventa anche un incontro con l’Altro.»

solo la lunaIl primo appuntamento è mercoledì 18 ottobre alle 21 e apre una finestra  sulla Siria, con il libro di Francesca Ghirardelli Solo la luna ci ha visti passare (Mondadori, 2016), la storia vera di Maxima, quattordicenne siriana curda cresciuta ad Aleppo e che fra luglio e agosto 2015 ha percorso la «rotta balcanica», determinata a iniziare una nuova vita in Europa. Attraversato il mar Egeo a bordo di un gommone carico di un’umanità varia e stipata, Maxima ha percorso Ungheria, Austria e Germania sigillata nel buio del cassone di un camion, prima di raggiungere la sua destinazione: l’Olanda. Lì l’ha incontrata la giornalista Francesca Ghirardelli, che ha ascoltato la sua storia per poi raccontarla in Solo la luna ci ha visti passare. La serata sarà impreziosita dall’intervento di Tatiana Pedrazzi, archeologa e docente di Archeologia del Vicino Oriente antico presso l’Università dell’Insubria di Como, che aiuterà a capire meglio la situazione siriana odierna, e dalla presenza dell’Associazione Support and Sustain Children, NOPROFIT con sede a Bergamo, il cui scopo è di intervenire e portare aiuto ai bambini e alle popolazioni colpite da guerre e gravi calamità. Il filo rosso della serata sarà ripreso anche dalle fotografie realizzate da Andrea Palmucci nei campi profughi tra Siria e Turchia, eccezionalmente esposte per l’occasione.

non avrai altro luogoGiovedì 9 novembre, ore 21, sarà la volta dell’Egitto: il secondo incontro di Verso l’Altro(ve) sarà, infatti, con l’autrice lecchese Silvia Tenderini, che presenterà il suo libro Non avrai altro luogo. Alessandria d’Egitto, la perla del Mediterraneo (Alpine Studio, 2015). Il libro parla dell’esodo degli Italiani che, negli anni Venti, emigrarono in Egitto per sfuggire alle persecuzioni fasciste. Alessandria, la capitale, brillava come una pietra nel deserto. Ancora oggi è una città magica, che trasuda una lunga storia e antiche tradizioni mai sopite. Ai ricordi di Tina, voce narrante della storia, si susseguono le evocazioni della storia di Alessandria e i racconti di decine di personaggi che vi hanno vissuto o l’hanno frequentata, come Ungaretti, Flaubert, Marinetti.

Il terzo e ultimo incontro sarà venerdì 24 novembre, ore 21, in occasione della Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, e vedrà protagonista il Kurdistan, osservato con gli occhi di Hana, protagonista del libro Hana la Yazida. L’inferno è sulla Terra (San Paolo, 2016) di Claudia Ryan, docente e scrittrice. ryanQuesto racconto è il frutto del viaggio in Kurdistan dell’autrice, che ha incontrato e ascoltato molte donne passate da orrori indicibili. Hana dà voce alle loro voci: la sua storia racconta le loro storie.

«In un momento di chiusure, di frontiere, di paure – spiega Matteo Colombo, Assessore alla cultura e alle politiche giovanili di Valgreghentino – cerchiamo, invece, di aprirci al mondo. Negli ultimi due anni, Valgreghentino ha avuto il piacere di ospitare la testimonianza di alcuni ragazzi palestinesi del campo profughi di Ramallah e di un gruppo esponente dell’ONG  franco-tedesca Elephant for Peace. Quest’anno, il nostro impegno si rinnova e interpella la letteratura, chiave di lettura della realtà.»

INFORMAZIONI - Gli incontri si terranno in Biblioteca Civica – via Luigi Tavola, 6, Valgreghentino. L’ingresso è libero.

Share.

L'autore di questo articolo

Claudia Farina