ARCHIVIO – A Olgiate Molgora arriva “Patchugo!”. Tre giorni tra musica e solidarietà

0
MeneGuinnes

MeneGuinnes

OLGIATE MOLGORA – Tre giorni di musica, cibo e birra per raccogliere fondi a sostegno di tre associazioni giovanili, costantemente impegnate in progetti di natura sociale, e per ricordare il giovane Andrea Longo, scomparso del 2011 a causa di un tragico incidente. Divertimento e solidarietà tornano a stringersi la mano in occasione di Patchugo!, la kermesse che dal 24 al 26 luglio porta a Olgiate Molgora, precisamente nell’Area Feste Nava di via Cesare Cantù, musica e tanto impegno sociale.

Slick Steve & the Gangsters

Slick Steve & the Gangsters

Promosso dall’associazione di clown terapia Veronica Sacchi Onlus in collaborazione con l’associazione Bang, il gruppo Senfai/Mondeco Onlus e il Comune di Olgiate, il festival intende «diffondere l’attivismo giovanile – spiegano da Avs Onlus – e raccogliere fondi a favore di progetti importanti e concreti, attivi nel territorio brianzolo/lecchese». Un’iniziativa che andrà a sostenere, quindi, le attività svolte da Avs Onlus, realtà indipendente nata nel 2001 con la missione di utilizzare la clown terapia come strumento d’azione, Bang, associazione di promozione sociale che punta a promuovere una cultura della legalità, della solidarietà e dell’ambiente basata sui principi della Costituzione e, per finire, Mondeco Onlus, che promuove, realizza e sostiene progetti a carattere socio-educativo-formativo sia in Italia che nei Paesi in via di sviluppo.

Ricco il programma della tre giorni, che prenderà il via venerdì 24 luglio con il concerto (alle 21.30) dei Meneguinnes, band brianzola che proporrà il suo consueto repertorio folk, a cavallo fra suoni irlandesi e statunitensi, e che sarà spalleggiata dal folk-rock dei The Gaelleon. Si farà un tuffo negli anni Cinquanta, invece, sabato sera, quando a domare la scena, tra brillantina e pois, saranno i bresciani Slick Steve & the Gangsters con il loro mix di swing e rhythm’n blues.

Color Party

Color Party

«Domenica, a conclusione del festival, si comincia presto! – concludono gli organizzatori – Pranzo sociale a prezzo popolare, invasione colorata di Apokas Paintball, che attraverso polverine colorate spruzzate sulla folla darà vita al “Color Party”, e live dei Fratelli Calafuria e il loro rock alternativo, accompagnati dai brianzoli The Mexican Chilly Funeral Party».

Patchugo volantino Fronte

Share.

L'autore di questo articolo