ARCHIVIO – A settembre 4 appuntamenti con “Voces” e la musica antica

0

CALOLZIOCORTE – Entra nel vivo il calendario di settembre di Voces, il festival di musica antica ideato e organizzato dall’associazione Res Musica. Una serie di concerti e di iniziative si susseguiranno, infatti, nelle prossime settimane, come sempre all’interno di luoghi di particolare importanza storico-artistica del nostro territorio. Protagonista indiscussa la musica medievale, dalle laude latine di Bobbio alle musiche alla corte dei Visconti, passando per la tradizione francescana.

eudaimoniaSi parte questo sabato 6 settembre, quando dalle 21 il santuario di Santa Maria del Lavello a Calolziocorte accoglierà il concerto VERNANS ROSA, «un itinerario musicale – spiegano gli organizzatori – lungo le strade dell’Europa medioevale partendo da un centro fondamentale come il monastero di Bobbio». Sarà l’Ensemble Eudaimonia, diretto da Maddalena Scagnelli, il protagonista di un concerto che nel suo titolo, letteralmente rosa primaverile, sintetizza l’idea di un Medioevo luminoso e gioioso, che attende la bella stagione e la rinascita della natura. In programma, nel dettaglio, un susseguirsi di laude latine tramandate da un codice bobbiese, di danze medievali italiane e di melodie trobadoriche.

Altro appuntamento, poi, quello di giovedì 11 settembre alle 21, all’interno della Casa del Pellegrino di Civate. A esibirsi in un concerto dal titolo Quando l’aire comenza a farse bruno – musica e poesia alla corte dei Visconti sarà uno dei più amati ensemble di musica, LaReverdie. «I madrigali e le cacce di Jacopo da Bologna e di Maestro Piero, le danze, i canti sacri della Milano trecentesca risuoneranno – riprendono da Res Musica – nell’antico edificio in cui un recente restauro ha svelato un abbagliante ciclo di affreschi cortesi con scene di caccia, d’amore e stemmi viscontei: affreschi che riflettono la società elegante del Nord Italia fra Tre e Quattrocento, quando nelle corti lombarde e venete fiorì la prima generazione dell’Ars Nova italiana». Un ciclo di affreschi che merita una visita guidata, in programma per le 18 e seguita, alle 19, dalla cena cortese con ricette dell’alta cucina medioevale (prezzo 18 euro, prenotazione 0341 580359).

lilium lyraSi prosegue sabato 20 settembre, con una serata dedicata alla musica dei Francescani. A partire dalle 21 sarà la volta, infatti, degli ensemble Lilium Lyra e Antiqua Laus, che nel convento di Santa Maria della Misericordia di Missaglia proporranno il concerto SIA LAUDATO SAN FRANCESCO – Musica dai conventi francescani, un viaggio alla scoperta della musica della tradizione francescana dal Medioevo al XVIII secolo. Anche in questo caso il concerto sarà preceduto, alle 17.30, da una visita guidata al complesso e da una conferenza che terrà il direttore artistico del festival, Angelo Rusconi, proprio sulla musica della tradizione francescana. Alle 19, poi, Cena Francescana nel chiostro con i piatti tipici della cucina povera brianzola (prenotazioni resmusica@alice.it).

Il mese di settembre si chiude, infine, con l’appuntamento di sabato 27 presso la basilica romanica di SS. Pietro e Paolo di Agliate (frazione di Carate Brianza). A partire dalle 21 toccherà, infatti, alla MESSA DE NOSTRE DAME di Guillaume de Machaut, capolavoro sacro della polifonia medievale eseguito dalle voci dell’ensemble Ring Around, con il supporto di strumenti antichi. Il concerto serale sarà il gran finale di una giornata interamente dedicata alla basilica e che prenderà il via alle 16 con i Vespri ambrosiani in latino e proseguirà, alle 17, con la visita guidata e, alle 19, con la cena a prezzo convenzionato nei ristoranti della zona (info resmusica@alice.it)

Tutti gli eventi sono a ingresso libero. Per informazioni: www.voces.artemusicfestival.it

Share.

L'autore di questo articolo