ARCHIVIO – Al Circolo La Lo.Co. torna “DeguStation”
Due giorni tra vino di qualità, approfondimenti e musica

0

OSNAGO – Due giorni per degustare dell’ottimo vino naturale accompagnato da sfiziosità e da buona musica. Per il terzo anno torna DeguStation, la manifestazione eno-gastronomica volta a promuovere le produzioni agricole etiche e di qualità, organizzata dal circolo arci La Lo.Co. di Osnago e dal suo Gruppo di Acquisto Solidale. Due giorni, sabato 21 e domenica 22 maggio, che vedranno susseguirsi – presso il circolo di Osnago e tra una degustazione e l’altra – una serie di appuntamenti, dagli approfondimenti alla musica dal vivo. Presente, come anticipato, anche il cibo: ad accompagnare la degustazione del vino ci sarà, infatti, la cucina naturale di Sapore Critico, che sarà aperta durante tutta la manifestazione e che, accanto al menù della sera, nel pomeriggio servirà le sue bruschette.

sugar wormsVenendo al programma, si parte sabato alle 14: all’ingresso sarà consegnato il bicchiere per dare il via alle degustazioni, mentre alle 17 sarà la volta della presentazione del libro Vini Naturali. Che cosa sono?. L’autore del volume Samuel Cogliati parlerà, quindi, di quei vini, detta semplicemente, ottenuti senza l’impiego di sostanze di sintesi in vigna e senza additivi enologici in cantina. Un’occasione per avvicinarsi a un tipo di produzione non ancora regolamentato con chiarezza, punto di partenza per una vera filosofia etica. Alle 19, poi, spazio alla musica dal vivo: ospiti de La Lo.Co, saranno, infatti, gli Sugar Worms, band lecchese che porterà a Osnago il suo consueto mix di Blues, Funky, Psychedelic Rock, Swing e Rock ‘n’ Roll. Una formazione nata nel 2011 e che oggi può contare, accanto ai fondatori Riccardo “Flamingo” Messori (chitarra, voce, armonica, tromba), Andrea “Bloody Finger” Cortenova (basso, contrabbasso) e Lorenzo “Tha Golden” Dell’Oro (batteria, percussioni), anche sul chitarrista Fabio Sozzi.

Lou ShieldsPer il secondo giorno di kermesse di riparte alle 14, ancora una volta con le varie degustazioni seguite, alle 17, dal dibattito Mondovino, 10 anni dopo, a cura di Antonio Rovera. A chiudere la due giorni ci penserà, infine, la musica: in programma sempre dalle 19, infatti, il blues targato Lou Shields, musicista in arrivo da Chigaco. Una sorta di one-man band: armato di chitarra, banjo, armonica e della sua voce, Lou Shields porterà in Brianza quel connubio di blues e folk che caratterizza i suoi pezzi.

Il calice per le degustazioni costa 6 euro. Per informazioni qui la pagina dell’evento: https://www.facebook.com/events/866565716802329/

Share.

L'autore di questo articolo