ARCHIVIO – Al Circolo Libero Pensiero di Lecco due giorni di concerti.
Sul palco Contemporary Project e il cantautore Paolo Saporiti

0

LECCO – Due appuntamenti con la musica dal vivo al Circolo Libero Pensiero di Lecco. In programma per le serate di giovedì 18 e venerdì 19 ottobre, infatti, due live che vedranno salire sul palco del circolo di via Calloni il Contemporary Project, Paolo Saporiti e gli Exe.

Si parte come sempre giovedì con il nuovo appuntamento di Libero Jazz. A esibirsi questa settimana sarà il Contemporary Project, formazione guidata dal pianista Luca Pedeferri e che attraversa la musica contemporanea, il jazz e la libera improvvisazione. Il sestetto – composto da Lionello Colombo (sax tenore), Enrico Fagnoni (contrabbasso), Mauro Gnecchi (batteria e percussioni), Marco Menaballi (elettronica), Fausto Tagliabue (tromba e flicorno) e, naturalmente, Luca Pedeferri (pianoforte) – presenterà i brani del suo ultimo lavoro: Exultation. Dopo essersi concentrato sulla musica di Galina Ustvolskaya, in questo nuovo disco il Contemporary Project affronta i pezzi di uno degli innovatori più importanti e radicali del Novecento: Henry Cowell. Ingresso 5 euro (3 euro under 30).

Di diverso genere l’appuntamento di venerdì 19 alle 22, quando nel locale lecchese sarà protagonista il cantautore milanese Paolo Saporiti, sul palco con il batterista Lucio Sagone e il chitarrista Alberto Turra per presentare, tra gli altri, i pezzi del suo ultimo album, Acini. Con alle spalle sette dischi da solista che l’hanno fatto conoscere per uno stile interpretativo attento ai dettagli e per una notevole profondità nei testi, dal 2015 Paolo Saporiti collabora con Giorgio Prette (ex batterista degli Afterhours) e Xabier Iriondo (chitarrista e polistrumentista degli Afterhours) per un progetto intitolato Todo modo, che ha portato alla pubblicazione di due album apprezzati dalla critica. In apertura, spazio anche per il trio pop rock meratese degli ExE, composto da Matteo Avagliano (voce, chitarra), Lorenzo Meni (cori, basso) ed Elia Ambrosioni (batteria), e al cantautore Edoardo Greppi. Ingresso 5 euro

Share.

L'autore di questo articolo