ARCHIVIO – Alla Ferriera un tributo a Mina. Sul palco Le Mine Vaganti

0

LECCO – Un concerto/retrospettiva che vuole essere un tributo alla grande Mina. Proseguono gli omaggi che il circolo Arci La Ferriera di Lecco dedica a nomi di spicco della musica italiana: dopo figure come Dalla, Gaber, Guccini o Battiato, sabato 5 marzo, alle 21.45, toccherà proprio a Mina Mazzini. A esibirsi nel corso della serata saranno Le Mine Vaganti, alias Sara Velardo alla chitarra e Francesca Arrigoni alla voce. Un nome, quello scelto dalle due musiciste, che racchiude il senso del loro progetto musicale: portare in giro le canzoni di un’artista che non tramonta mai.

mine vagantiUn duo tutto al femminile, quindi, nato dalle ceneri di una precedente formazione composta da quattro musicisti. Era infatti il settembre del 2009 quando in una sala prove di Lecco nasce l’idea di fondare un gruppo capace di ridare vita a un’epoca intera, quella dominata dalla voce di Mina. Un inizio, questo, per un percorso che dopo un primo demo inciso ha portato due dei membri del gruppo a proseguire in un duo chitarra-voce. Una formazione ridotta e acustica, quindi, che nel corso dei suoi concerti affianca alla musica il racconto di storie e aneddoti su un’epoca divenuta un vero e proprio cult: «un’esplosione di note – anticipano gli organizzatori – per ripercorrere una parte importante della storia della musica italiana attraverso le bellissime canzoni che Mina ha interpretato dal 1958 al 1978. Venti anni – concludono – di  grandi successi».

Ingresso riservato ai soci Arci.

Share.

L'autore di questo articolo