ARCHIVIO – Arriva il week-end: ecco i live nei circoli e nei locali del territorio

0

LECCO – Infine, il week-end! E con lui arrivano i concerti nel circoli e nel locali del territorio. Da venerdì 20 a domenica 22 marzo, ecco alcuni spunti su come trascorrere le vostre serate.

nuju (1)Numerosissime le proposte musicali per il venerdì sera, a partire dal concerto dei bolognesi Nuju in programma dalle 21.30 al Circolo Lofficina di via Gomes, a Lecco. Il gruppo, spesso definito urban-folk, dal 2009 unisce alla vena autoriale quella pop-rock: alle spalle tre dischi in tre anni, i Nuju sono nuovamente in tour, questa volta per presentare il nuovissimo Urban Box, «un disco – anticipano dal circolo lecchese – in cui si confrontano con un sound rinnovato, diretto ed efficace, al servizio della produzione artistica di Andrea Rovacchi». Undici brani nuovi in scaletta per delineare «un immaginario sonoro attuale e moderno, urbano e meticcio, che si mescola a testi sempre più ironici e comico-drammatici» e a brani dei dischi precedenti, tra vecchi e nuovi arrangiamenti.

Il regressive rock targato Amos Villa dei Doppia Goccia è di scena, invece, al circolo Arci La Ferriera di Lecco. In programma, infatti, l’esibizione da one man band di un musicista perso «tra i sentieri più oscuri del rock’n’roll», insieme voce, chitarra, armonica e foot drums. L’appuntamento è per le 21.30 ed è riservato ai soci Arci.

Sonars

Sonars

Psychedelic rock e garage punk, invece, al Libero Pensiero di Lecco, dove a partire dalle 21.45 prenderà il via una serata che vedrà salire sul palco del circolo di via Calloni i Sonars, band anglo-bergamasca dalla vena spaziale. Una formazione nata come trio nel 2014 per iniziativa dei fratelli inglesi Frederick e David Paysden e di Serena Oldrati e che propone un mix di pop in veste “astral” e di musica psichedelica. In programma durante la serata anche l’esibizione de La stanza bianca, formazione garage punk in arrivo dalla Brianza.

Amaury Cambuzat

Amaury Cambuzat

Spostiamoci a Osnago, precisamente al Circolo Arci La Lo Co, per assistere all’atteso concerto di Amaury Cambuzat, membro fondatore della band francese dalle influenze krautrock e post-rock Ulan Bator. Il live, fissato per le 22, vedrà Cambuzat presentare in versione acustica i brani che hanno segnato la storia del gruppo nato a Parigi nel 1993. L’iniziativa è rivolta ai Soci Arci.

Il sabato sera lecchese si scatena, invece, con Il gran ballo di primavera, la festa organizzata da Turbobalera e in programma al Circolo Lofficina, a partire dalle 21.30. «Visto che arriva la primavera – annunciano i promotori – e che il richiamo dell’amore è irrefrenabile, cambiamo casa. E inauguriamo il tutto con l’elezione di reginetta e re del ballo». Per info: www.facebook.com/events/358949420958261/

Chiude il fine settimana il concerto di Carolina Borella e Marco Giussani, attesi per le 18.30 di domenica al circolo Pintupi di Verderio. Un live che proporrà stili e periodi differenti, dalla musica tradizionale brasiliana a brani di Tom Waits, dei Queen e dei Beatles. Un mix di bossanova, pop, blues e canzone d’autore italiana. (Iniziativa rivolta ai Soci Arci).

Share.

L'autore di questo articolo