ARCHIVIO – Circolo Libero Pensiero di Lecco:
in arrivo i live di Atelier Forlanini, Krang e I cortili d’infanzia

0

LECCO – Dal jazz di Atelier Forlanini, ospite di Libero Jazz, all’etectropop dei comaschi Krang, protagonisti del venerdì sera. Si anima così, con generi diversissimi, il Circolo Libero Pensiero di Lecco: due live fissati rispettivamente per giovedì 17 e venerdì 18 ottobre, come sempre in programma nel locale di via Calloni.

Mario Mariotti

Si parte dall’appuntamento fissato per giovedì alle 21.30 con Libero Jazz, la rassegna che da diversi anni porta a Lecco alcuni degli artisti più interessanti del panorama jazzistico italiano. Protagonista della serata sarà Atelier Forlanini, quartetto formato da Mario Mariotti (tromba, cornetta, flicorno), Luca Segala (sax tenore e soprano), Luca Gusella (vibrafono e percussioni) e Fabrizio Carriero (batteria e percussioni). Una formazione, questa, nata nel 2019 con l’intento di strutturare improvvisazioni e rielaborazioni estemporanee ispirate a grandi autori del secondo Novecento come il sassofonista Wayne Shorter, da cui prende le mosse Shorter Reworking, primo progetto del gruppo. Un lavoro, questo, nel quale vengono eseguiti in forma ciclica sei brani del celebre compositore, qui uniti a libere improvvisazioni senza soluzione di continuità. L’ingresso al concerto costa 6 euro (3 euro per gli under 30).

I cortili d’infanzia

Si cambia scenario venerdì 18 alle 22 con il live dei Krang, un duo voce-batteria con sonorità che fanno esplicitamente riferimento al panorama electropop anni ‘80 e ’90, mixato con generi più contemporanei. La band propone un sound caratterizzato dalla voglia di sperimentare, che l’ha portata a stravolgere ogni tipo di regola: dalle linee di basso alle melodie, queste ottenute manipolando la voce. Di particolare interesse l’uso della batteria, che diventa una sorta di complicato ibrido elettro-acustico. I Krang sono inoltre reduci dal progetto Tales From The Adderall Coast, che da settembre 2018 fino a maggio 2019 li ha visti pubblicare un nuovo singolo ogni mese. In apertura spazio a I Cortili d’infanzia, il progetto del chitarrista e cantante della band Born by Chance Fabrizio Ratti. Un musicista che ha come marchio di fabbrica quello di suonare da solo tutti gli strumenti presenti nei suoi dischi, che hanno riscontrato i favori di pubblico e critica. Ingresso 3 euro.

Share.

L'autore di questo articolo