ARCHIVIO – Con “Brianza Classica” due appuntamenti con l’organo e la musica sacra

0

VERDERIO – Doppio appuntamento con un concerto che ha per protagonista l’organo, prezioso strumento di musica sacra. Per il fine settimana del 12 e del 13 novembre Brianza Classica, il festival musicale ideato Early Music Italia e che sta coinvolgendo diverse località delle province di Lecco, Monza e Brianza e Milano, ha in serbo due eventi dal titolo In chordis et organo. Due appuntamenti, il primo a Veduggio con Colzano (sabato 12 alle 21, nella chiesa parrocchiale S. Martino Vescovo) e il secondo a Verderio (domenica 13 novembre alle 20.30, nella chiesa parrocchiale dei SS: Nazaro e Celso), che avranno per protagonista il duo composto dalla soprano Silvia Martinelli e dal pianista e organista Andrea Trovato. Saranno loro a condurre i presenti attraverso brani dei più celebri compositori, da Bach a Händel, passando per Vivaldi, in un percorso che renderà omaggio allo strumento che più di tutti celebra il divino.

«Laudate Dominum in chordis et organo – spiegano da Brianza Classica – è l’imperativo che nelle chiese si può scorgere inciso o dipinto sulle casse degli organi musicali. Estrapolato dal Salmo 150, insegna al fedele che la musica è il modo migliore per celebrare e lodare Dio. L’organo, protagonista di entrambi i concerti, invenzione nata della superiorità tecnica alessandrina, divenne nel mondo romano immagine sonora del potere, e, in conseguenza alla concezione pitagorico-platonica del cosmo, riproduzione dell’armonia della musica divina che governa le sfere celesti». E così ecco che anche di Antonio Vivaldi saranno proposti brani forse meno conosciuti: un repertorio che andrà a esplorare una veste più insolita del compositore veneziano, con «alcune musiche sacre – riprendono – che, seppur meno note rispetto ad altre sue composizioni, consentiranno di approfondire la conoscenza del Prete Rosso».

A guidare il pubblico in questo viaggio che ha del mistico saranno, come anticipato, Silvia Martinelli e Andrea Trovato. Diplomata in Canto presso il Conservatorio di Musica di Perugia, Martinelli è stata premiata in numerose competizioni nazionali e internazionali e ha alle spalle una lunga tournée che l’ha vista toccare diversi paesi europei, dalla Bulgaria all’Olanda, dal Belgio al Lussemburgo. Considerata un’artista versatile, è impegnata anche in ambito sinfonico, cameristico e liederistico ed è reduce da un Recital a New York, presso il Barnard College of Columbia University. Accanto a lei sarà il pianista e organista Andrea Trovato, musicista dalla brillante attività professionale e che abbraccia le esperienze più varie, dal concertismo alla didattica. «Attivo sia come solista che in formazioni da camera – spiegano dal festival – spazia dalla musica antica a quella contemporanea, dalla lirica al repertorio sinfonico». Sul curriculum, infine, un diploma in Pianoforte presso il Conservatorio “L. Cherubini” di Firenze e un successivo perfezionamento all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia a Roma.

Il concerto, organizzato in collaborazione con i Comuni di Veduggio con Colzano e Verderio, è a ingresso gratuito con prenotazione altamente consigliata su www.brianzaclassica.it.

Di seguito riportiamo il programma dettagliato:

programma-verderio

Share.

L'autore di questo articolo