ARCHIVIO – Dolzago: il Duo Tête-à-Tête racconta la storia d’Italia…in musica

0

DOLZAGO – La guerra e la Resistenza, il Miracolo economico e gli Anni di Piombo. La storia d’Italia scorre sugli spartiti: il prossimo appuntamento con Brianza Classica, la rassegna musicale organizzata da Early Music Italia, è un viaggio alla scoperta del nostro Paese, un percorso che avrà inizio negli Quaranta e che di decennio in decennio condurrà sino alla fine del secolo scorso. Un viaggio in musica, quindi, che sabato 23 gennaio 2016 (a partire dalle 20.30) porterà all’interno dell’oratorio della parrocchia S. Maria Assunta di Dolzago (via Manzoni – via Parini) il Duo Tête-à-Tête, formazione composta da Rosa Sorice (voce e batteria) e Deborah Vico (pianoforte elettronico e cori). Un duo, questo, con alle spalle una formazione classica di Conservatorio e che, dopo anni di carriera come cantante lirica – Sorice – e come musicista classica – Vico – hanno scelto di presentarsi in una forma del tutto nuova, «auto-ironizzando – anticipano dal festival – sulla figura delle artiste “classiche” e sul mondo della Lirica, sempre con grande raffinatezza ed eleganza e con una buona dose di estro, fantasia, buonumore e spigliatezza».

duo brianza classicaEd ecco che sabato 23 la fantasia e l’estro si faranno medley di canzoni dagli anni Quaranta ai Novanta: una selezione di brani che, stando alle anticipazioni, racconteranno la storia d’Italia, dalla guerra civile alla lotta partigiana, dal boom economico al terrorismo, sino agli anni dell’effimero, della plastica e, naturalmente, della tv. «Se è vero – riprendono  - che la musica è legata alla struttura dinamica della vita sociale, ai sentimenti dell’uomo, alla storia della civiltà, in alcuni brani, come in quelli che verranno presentati nel corso del concerto di Dolzago, è possibile cogliere i momenti cruciali dell’esperienza umana che, nel loro accadere, hanno fatto la nostra storia».

INFORMAZIONI – Il concerto è a ingresso libero ma con prenotazione obbligatoria sul sito www.brianzaclassica.it. Le prenotazioni si aprono il lunedì e si chiudono il venerdì della settimana del concerto, salvo esaurimento dei posti disponibili. 

Share.

L'autore di questo articolo