ARCHIVIO – Ensemble Duomo sulle note di Morricone e Concato e una serata dedicata ai capolavori del Barocco. I prossimi concerti “Tra Lago e Monti”

0

BARZIO/INTROBIO – Una serata tra brani di Ennio Morricone e Fabio Concato eseguiti dall’Ensemble Duomo e un concerto interamente dedicato ai capolavori musicali del Barocco, con protagonisti il flautista Giuseppe Nova e il clavicembalista Maurizio Fornero. Continua così, con due appuntamenti rispettivamente in programma per martedì 13 a Barzio e mercoledì 14 agosto 2019 a Introbio, il festival Tra Lago e Monti, la rassegna musicale promossa da Confcommercio Lecco e Deutsche Bank e che, come vi stiamo raccontando in questi giorni, sino al 14 settembre porta la musica in alcuni dei luoghi più suggestivi del territorio. Una kermesse ormai longeva – siamo, infatti, alla sua trentaduesima edizione – e che dopo l’inaugurazione dello scorso luglio nel capoluogo di provincia, ora prosegue la sua corsa in terra valsassinese.

Si parte, come detto, martedì 13 agosto alle 20.30, quando il Palazzetto dello Sport di Barzio accoglierà l’Ensemble Duomo, ancora una volta ospite della rassegna. Composto dallo stesso direttore artistico della manifestazione Roberto Porroni alla chitarra e da Germana Porcu al violino, Pier Filippo Barbano al flauto, Antonello Leofreddi alla viola e Marcella Schiavelli al violoncello, questo gruppo è tra i più affezionati protagonisti del festival. Nato nel 1996 su iniziativa di Porroni, come vi abbiamo più volte raccontato l’Ensemble Duomo unisce affermati solisti, concordi nel voler valorizzare un repertorio in genere poco eseguito, con una particolare attenzione verso proposte particolari ed innovative, dai programmi di repertorio classico a quelli dedicati alle colonne sonore, sempre rivisitate in una nuova dimensione timbrica. In programma a Barzio, nello specifico, un concerto che alle composizioni per film del grande Ennio Morricone – da La piovra  a Nuovo  Cinema Paradiso, passando per l’immancabile C’era una volta in Americaaffiancherà anche brani del cantautore Fabio Concato, da Ti ricordo ancora a Sexy tango, tutti su elaborazioni di Porroni.

Ci si sposta nella chiesa di San Michele di Introbio, invece, mercoledì 14 agosto alle 20.30, quando Giuseppe Nova, tra i più rappresentativi flautisti italiani della sua generazione, e il clavicembalista Maurizio Fornero condurranno i presenti attraverso alcuni dei maggiori capolavori musicali del Barocco, da Händel a Vivaldi. Diplomato in Italia e Francia (Conservatorio Superiore di Lione) alla celebre scuola di Maxence Larrieu, nel 1982 Giuseppe Nova esordisce come solista con l’Orchestra Sinfonica della RAI, dando il via a una brillante carriera che lo porterà a tenere concerti e master Class in Europa, Stati Uniti, America Latina e Asia e a esibirsi in celebri sale e festival. Accanto a lui, come detto, Maurizio Fornero, diplomato in organo e composizione organistica, in pianoforte e in clavicembalo: un musicista che collabora come cembalista e organista con l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, con il Coro del Teatro Regio di Torino e altri enti musicali di prestigio e che può vantare numerosi concerti in Italia e all’estero.

Di seguito i programmi delle due serate (cliccare per ingrandire):

Share.

L'autore di questo articolo