ARCHIVIO – Gem Boy, Good Old Boys e Olly Riva & The Soul Rockets in arrivo al “Sonica”

0

MANDELLO DEL LARIO – È uno dei festival di musica live più attesi del lecchese e anche quest’anno presenta una line-up di tutto rispetto. Gem Boy, Good Old Boys e Olly Riva & The Soul Rockets saranno i protagonisti più importanti del Sonica 2016, la manifestazione che si terrà giovedì 1, venerdì 2 e sabato 3 settembre presso la Piazza del Mercato di Mandello del Lario. Una tre giorni che proporrà diversi generi musicali, con protagonisti di primo piano di soul e rhythm’n’blues, hip hop e demenziale.

olly rivaSi parte giovedì con l’esibizione di Olly Riva & The Soul Rockets, che trasporterà la piazza mandellese direttamente negli anni Cinquanta e Sessanta, in un vero e proprio live in bianco e nero. Il gruppo, che alterna propri inediti a grandi classici della musica soul e rhythm ‘n’ blues americana e anglosassone, è composto da importanti esponenti della scena musicale italiana. A partire da Olly Riva, artista che nel corso della sua carriera ha sempre fatto del cambiamento il punto di forza, passando dal punk dei Crummy Stuff allo skacore degli Shandon (da poco tempo di nuovo sulla scena), dallo swing al rock dei The Fire, fino ad arrivare a questa sua nuova avventura R&B. Ad accompagnarlo sul palco i Soulrockets, formazione composta da altri importanti musicisti come Ferdinando Ferdi Masi (batteria) dei Bluebeaters; Gino Geeno De Angelis (basso), personaggio di spicco della cultura legata ai sixties in Italia; il chitarrista Vincenzo Jack Giacalone, componente di le Doppie Viti come Gabriele Bernardi (pianoforte e hammond); Stefano Iasco Iascone (tromba) dei Figli di madre Ignota, già musicista con Roy Paci e Shandon; Luca Belloni (sax) e Marcello Aloe (sax tenore), che collabora con Gianni Resta, Roosevelt e Vallanzaska. Ad aprire il concerto toccherà ai ragazzi del Project Rock School.

good old boysUn pezzo di storia del rap italiano sarà invece di scena nella serata di venerdì, quando a salire sul palco saranno i Good Old Boys. Si tratta di un progetto che comprende alcuni dei più importanti artefici dell’epopea dell’hip hop made in Italy come Danno e Masito del Colle der Fomento e Kaos One, senza dimenticare i due djs Baro e Craim. Un’occasione per ascoltare artisti che negli anni Novanta hanno contribuito all’esplosione del movimento in Italia e che più volte hanno collaborato tra loro nel corso degli ultimi decenni, come spiega proprio Danno: «siamo tre rappers e due djs, ma soprattutto cinque amici, cinque fratelli che spesso hanno percorso la stessa strada, sono saliti e scesi dagli stessi palchi, hanno scaldato e mandato in distorsione gli stessi impianti, bruciando gli stessi microfoni, mettendo a dura prova le stesse puntine e gli stessi mixer. Dopo tutti questi anni – prosegue il rapper – costruire qualcosa di nuovo insieme era inevitabile. Così è nata l’idea di mettere in piedi uno show comune, dove verranno presentati vecchi e nuovi successi di entrambe le formazioni in una veste inedita, con una scaletta che li vedrà presenti sul palco tutti e cinque contemporaneamente dall’inizio alla fine del live». Ad aprire l’atteso concerto toccherà ai Krang con il loro technodrome.

Gem-Boy-01Il rock demenziale sarà, infine, il grande protagonista della serata conclusiva del festival, con la presenza di quella che negli ultimi vent’anni è stata sicuramente una delle band simbolo della seconda generazione del genere in Italia: i Gem Boy. Il gruppo, celebre per le sue rivisitazioni in chiave ironica di grandi successi pop e soprattutto di sigle dei cartoni animati (chi non ha mai ascoltato Orgia Cartoon!!?), è da più di venticinque anni sulla scena e ha partecipato anche a numerose trasmissioni televisive, proponendo i suoi brani irriverenti. In apertura spazio a una meteora della musica pop demenziale anni Novanta: Gianni Drudi. Un nome forse non conosciuto quanto il suo più grande successo, Fiki Fiki, che nei primi anni Novanta ha fatto ballare tutta l’Italia. Prima di Drudi si esibiranno i The Fighettas.

Durante la manifestazione sarà presente un servizio cucina con prodotti a chilometro zero.

L’inizio dei concerti è previsto alle 21 e l’ingresso è libero.

Share.

L'autore di questo articolo