ARCHIVIO – Il duo Santaniello-Lusa apre la Stagione di Classica del Comune di Lecco.
In programma un viaggio nella musica americana novecentesca

0

LECCO – Si intitola Culture in viaggio ed è il concerto d’apertura della Stagione di Musica Classica del Comune di Lecco. L’appuntamento, che si terrà mercoledì 28 novembre alle 20.30 presso l’Auditorium della Casa dell’Economia di Lecco, è il primo di quattro concerti che vedranno anche quest’anno l’Orchestra Sinfonica Giuseppe Verdi di Milano proporre una serie di esibizioni che avranno come protagonisti I Solisti de laVerdi , il Quintetto di Ottoni e l’Orchestra laVerdi Barocca, diretta da Ruben Jais.

Tornando al concerto di mercoledì, la serata sarà un viaggio nella grande musica americana e vuole anche essere un omaggio a uno dei più grandi compositori del XX secolo, a cento anni dalla sua nascita: Leonard Bernstein. Protagonista dell’appuntamento il duo composto da Luca Santaniello (violino) e Carlotta Nicole Lusa (pianoforte), due musicisti con alle spalle diverse collaborazioni con grandi compositori e direttori d’orchestra. Spesso sul palco insieme, Santaniello e Lusa hanno rappresentato ripetutamente laVerdi nei concerti per Expo e nelle manifestazioni per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Nel 2018 hanno poi tenuto concerti nell’ambito del festival MiTo Settembre Musica, ottenendo un ottimo riscontro di pubblico e critica. La loro ricerca musicale si sofferma soprattutto sulla riscoperta e diffusione di autori dimenticati per violino e pianoforte.

Per quanto riguarda il concerto lecchese, il duo propone le musiche di quattro autori americani dalle origini e provenienze molto diverse e alle prese con soggetti e linguaggi distanti da loro. «A connotare immediatamente il contesto in cui si svolgono le scene di ogni brano, l’ambiente in cui vivono e agiscono i personaggi – spiegano infatti da laVerdi – sono gli elementi ritmicomelodici tradizionali (che spesso si esprimono nella danza) che i compositori incorporano nel loro linguaggio standard, dando luogo a interessanti forme di sincretismo musicale. Ne risultano – proseguono – quattro spaccati socio-culturali in cui si combinano momenti di crudo verismo nella descrizione degli atti umani (quasi con valenza di denuncia sociale), intense aperture liriche e costante trasporto nella narrazione».

Nello specifico, nel corso del concerto verranno eseguiti Much Ado about Nothing, suite op.11 for violin and piano di E.W. Korngold, Suite da West Side Story (arr. Boyd-Parman) di L. Bernstein, Three Concert Pieces from Schindler’s List di J.Williams e Selection from Porgy and Bess di G. Gershwin e J. Heifetz.

INFORMAZIONI – I biglietti si potranno acquistare tramite biglietteria online sul sito   https://toptix1.mioticket.it/Teatrodellasocieta/ e presso la biglietteria del Teatro della Società il lunedì dalle 14 alle 18 e il mercoledì dalle 10 alle 14. BIGLIETTI – 15 euro (13 euro ridotto, 8 euro allievi Scuola Civica e 18 euro allievo + adulto). ABBONAMENTI – 50 euro per quattro concerti (43 euro ridotto, 24 euro allievi Scuola Civica e 54 allievo + adulto).

 

Share.

L'autore di questo articolo