La musica classica anima l’alto lago con la XIV edizione del “Festival Internazionale Musica sull’Acqua”. Le anticipazioni

0

COLICO – Si chiama Festival Internazionale Musica sull’Acqua e da quattordici edizioni anima alcuni dei più suggestivi luoghi del Lago di Como, dall’Abbazia di Piona alla chiesa di Santa Maria del Tiglio di Gravedona, a suon di musica classica. Una kermesse ideata e diretta dal violinista Francesco Senese e che anche quest’anno torna con un ricco calendario di concerti, incontri, caffè musicali, laboratorio e atelier dedicati ai più piccoli, il tutto intorno a un tema che per questa edizione è il sogno legato al viaggio. In programma dal 30 giugno al 25 luglio 2018, il festival approfondirà, infatti, «l’aspetto del viaggio interiore – come afferma lo stesso Senese – in quanto motivo di crescita e trasfigurazione. Sogno dunque non come ‘sogno romantico’, ma come indagine dentro se stessi e come tensione verso un orizzonte di pensiero destinato ad essere condiviso, simile, se vogliamo, all’utopia. Da qui il programma del Festival, che si avvarrà di opere dalla pluralità di espressioni artistiche, che ne possano portare in luce riflessioni e testimonianze».

Numerosi, scorrendo il programma, i musicisti di livello che saranno ospiti di questa edizione e che si alterneranno, come ormai da tradizione, a esibizioni di giovani studenti di musica, così da garantire uno scambio professionale e umano. Attesi durante il mese di festival, tra gli altri, il direttore d’orchestra e violinista venezuelano Diego Matheuz, il violinista Alexis Cardenas, il violoncellista Clemens Hagen, il primo corno dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia Alessio Allegrini, il clarinettista Anton Dressler e il duo Senese-Gallo.

Diego Matheuz

Venendo alle anticipazioni, ad aprire la kermesse sarà la MACH Orchestra, un nuovo progetto che coinvolge giovani talenti provenienti da ogni parte del mondo, pronti a confrontarsi con musicisti di importanti orchestre come l’Orchestra Mozart, la Simon Bolivar Simphony Orchestra, la Lucerne Festival Orchestra e l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia. Diretta da Diego Matheuz, sabato 30 giungo (alle 21, nell’Auditorium S. Antonio di Morbegno) la MACH Orchestra proporrà un programma tutto incentrato sulla Serenata: dopo la Serenata Notturna n. 6 per timpani e archi K 239 di Mozart, si proseguirà con la Serenata per tenore, corno e archi op. 31 di Benjamin Britten e la Serenata dopo il Simposio di Platone, per violino, arpa, percussioni e archi di Leonard Bernstein.

Tra gli eventi da segnalare, poi, quello fissato per il 14 luglio, quando a partire dalle 22.30 la chiesa di Santa Maria del Tiglio di Gravedona sarà magica cornice per un concerto notturno in cui Francesco Senese al violino e André Gallo al pianoforte eseguiranno la musica di Gabriel Fauré per violino e pianoforte. Un’esibizione che ripercorrerà una parte importante della produzione cameristica francese a cavallo tra Otto e Novecento, dalla Prima Sonata op. 13 del 1875 alla Seconda Sonata op. 108 del 1916.

Ci si sposta a Colico (nell’Auditorium M. Ghisla) il 22 luglio alle 21, quando Alexis Cardenas, eclettico violinista venezuelano che ama spaziare tra i diversi generi musicali, si esibirà accompagnato dal Recoveco Ensemble, formazione che unisce musicisti venezuelani e colombiani. Al centro della serata un programma latinoamericano, con brani di Chucho Valdéz, Hermeto Pascoal, Astor Piazzolla e Manuel Ponce.

Ci si dà appuntamento all’Abbazia di Piona, invece, per l’evento di chiusura del festival: il 25 luglio (dalle 21) il Quartetto Matamoe – formato da Francesco Senese (violino), Corinne Curtaz (violino), Simone Briatore (viola) e Patrizio Serino (violoncello) – sarà affiancato dal celebre violoncellista Clemens Hagen e dal violista Josep Puchades in un concerto che avrà per protagonisti la Verklärte Nacht (Notte trasfigurata) di Schoenberg e il Quintetto in do maggiore D 956 di Schubert.

Per conoscere il programma dettagliato cliccare qui.

INFORMAZIONI – www.festivalmusicasullacqua.org , info@festivalmusicasullacqua.org Biglietti: intero 20, ridotto 15, abbonamento a tutti i concerti € 85 (ridotto 70).

Share.

L'autore di questo articolo