ARCHIVIO – “L’anime a rallegrar” grazie alla musica
Torna la rassegna promossa dal Consorzio Villa Greppi

0

MONICELLO BRIANZA – Cinque appuntamenti con la musica, dalle sonorità della tradizione popolare argentina alle composizioni per flauto e arpa, dal tango al viaggio attraverso la storia del violoncello dal Seicento a oggi. Per il terzo anno consecutivo torna la rassegna che il Consorzio Brianteo Villa Greppi dedica alla musica classica. Si tratta de L’anime a rallegrar: cinque concerti in programma dal 4 di novembre al 2 dicembre 2016, pensati per allietare i mesi autunnali. Direttore artistico dell’intera kermesse, come sempre, il maestro Massimo Mazza, direttore della Civica Scuola di Musica del Consorzio (a Casatenovo). Cinque concerti, dicevamo, tutti a ingresso libero tenuti da docenti dell’istituto di Casatenovo e da altrettanti professionisti di alto livello, da tempo legati alla Scuola e protagonisti di una rassegna che «cita Carducci – come anticipano dal Consorzio – perché nota di colore durante l’autunno».

GLI APPUNTAMENTI – Primo concerto in programma quello fissato per venerdì 4 novembre alle 21, nello Chalet di Villa Patrizia di Sirtori: ad aprire ufficialmente la kermesse sarà il duo composto da Enea Leone alla chitarra e da Roberto Bongianino al bandoneon, protagonisti di una serata dal titolo Un tango per due. Un percorso, questo, tra tango e musica popolare argentina, reso possibile grazie alla presenza di due musicisti che insieme al chitarrista Cristian El Kouri hanno portato il tango della tradizione e quello di Astor Piazzolla in giro per tutta l’Italia e in arrangiamenti originali.

Marco-RadaelliAttesissimo, poi, l’appuntamento fissato per venerdì 11 novembre (alle 21, nella Sala dell’Oratorio S. Luigi di Cibrone, a Nibionno), quando ospite della rassegna sarà il violoncellista Marco Maria Radaelli, membro di orchestre quali la Filarmonica della Scala di Milano, la Filarmonica Arturo Toscanini di Parma, l’Orchestra della Svizzera Italiana o la Camerata Salzburg. Sarà il giovane musicista a proporre, nel corso della serata, un viaggio attraverso la storia del violoncello dal Seicento a oggi, con particolare attenzione alle Suites di Gaspar Cassadó e con uno sguardo al più recente utilizzo di questo strumento nella musica rock.

Dal violoncello si passa al duo flauto-arpa: a esibirsi nella sala consiliare del municipio di Renate (venerdì 18 novembre alle 21) saranno, infatti, il flautista Massimiliano Pezzotti e l’arpista Francesca Tirale, protagonisti di un concerto sulle note dei più significativi esempi della lettura per il duo, dalla classica Sonata di Saint-Saens alle sonorità più nuove e ai ritmi coinvolgenti della Histoire du Tango di Piazzolla.

Ci si sposta a Cremella, precisamente nella sala parrocchiale Giovanni Paolo II, venerdì 25 novembre 2016 alle 21, quando sarà la volta di una serata dal titolo DALLO CHALUMEAU AL CLARINETTO. Concerto per trio con strumenti antichi. A esibirsi sarà, questa volta, il trio composto da Eric Hoeprich, Luca Lucchetta e Rocco Carbonara, quest’ultimo insegnante della scuola di musica del Consorzio. «L’evento – precisano dal Consorzio – si inserisce in una serie di concerti che i tre musicisti stanno tenendo in preparazione all’incisione in prima mondiale delle Sonate per tre clarinetti di Giuseppe Gherardeschi».

casatenovo_villa-mariani_salaproveInfine un appuntamento certamente speciale: protagonista del concerto conclusivo sarà, infatti, la stessa Scuola di Musica del Consorzio, che quest’anno spegne trenta candeline. Per festeggiarla, ecco un evento che venerdì 2 dicembre alle 21 (all’interno dell’Auditorium G. Fumagalli di Villa Mariani a Casatenovo, sede della stessa Scuola di Musica) vedrà esibirsi i docenti e i gruppi che attualmente frequentano la scuola, uniti ad alcuni dei numerosi ex allievi oggi dispersi per il mondo musicale. «La scuola di musica del Consorzio Villa Greppi – spiega, infatti, il direttore Massimo Mazza – è una realtà che ha alle spalle una storia ormai consolidata, fatta di grandi soddisfazioni. Con in media duecento allievi l’anno, l’istituto ha nel corso di questi trent’anni diplomato musicisti di altissimo livello, tanto che almeno un centinaio di loro sono attualmente membri di importanti istituzioni musicali, dall’Opera Bastille di Parigi al Teatro alla Scala di Milano».

INFORMAZIONI - Per ulteriori informazioni Consorzio Brianteo Villa Greppi: info@villagreppi.it | tel. 039 9207160.

Share.

L'autore di questo articolo