ARCHIVIO – L’eclettico Khora Quartet in arrivo sul palco della Ferriera

0

LECCO – Un quartetto d’archi dalle innumerevoli identità, che partendo da un’impostazione classica esplora tutte le sfaccettature della musica. Si tratta dei Khora Quartet, che si esibiranno sabato 19 al Circolo Arci La Ferriera di Lecco. Il concerto, in programma alle 21.45, vedrà l’ecclettica formazione composta da Luca Campioni (violino), Andrea Alosi (violino), F. Saverio Gliozzi (violoncello) e Simone Rossetti Bazzaro (viola) proporre un live che, come d’abitudine, spazierà tra diversi stili e generi musicali: dal rock al klezmer, dal pop al tango, fino ad arrivare al jazz.

Un’attitudine, questa, ben rappresentata anche dal nome del gruppo. «Khora – spiegano infatti dalla band – è il termine greco che indicava il territorio al di fuori delle città e divenne poi in filosofia il modo per definire ciò che tutto riceve, nulla diventa, nulla mantiene. Khora quindi non prende la forma degli oggetti che ne diventano parte, ma continua senza sosta a plasmarla, a trasformarla in altro. E proprio in questo concetto di trasformazione e trasfigurazione – proseguono – in questa eccitazione continua e sfrenata nell’assumere mille facce, sta tutto il senso e la ragione d’essere del Khora Quartet, che gioca a nascondino con le radici classiche del quartetto d’archi indossando nuove maschere, nuovi linguaggi, nuovi modi espressivi».

khora quartet 1Numerose le collaborazioni che negli ultimi anni hanno portato il quartetto a esibirsi su importanti palcoscenici in tutto il mondo. Il Khora Quartet ha infatti lavorato con prestigiosi musicisti come Sante Palumbo, Bruno De Filippi, Franco Cerri, Mark Harris, Vito Pallavicini, Mark Isham, Enrico Intra, Stefano Cerri. E poi ancora Enrico Rava, Stefano Bagnoli, Marco Detto, Riccardo Fioravanti, Paolo Tomelleri, Fabrizio Bosso e molti altri. Senza dimenticare, infine, le collaborazioni con i Pooh per la realizzazione e registrazione del musical Pinocchio, con Rossana Casale, Francesco Tricarico e Zucchero. E proprio con il bluesman emiliano la formazione ha suonato in trio tra il 2011 e il 2013, in occasione del tour mondiale Chocabeck, che l’ha portata a calcare i palchi di tutta Europa, Stati Uniti, Canada, Messico, Argentina, Cile, Brasile e Australia.

L’ingresso costa 5 euro con Tessera Arci.

Share.

L'autore di questo articolo