ARCHIVIO – LyraDanz in concerto: a Sirtori parte la stagione di musica folk promossa da Ethnica

0

SIRTORI – «Un’arpa ritmica, giocosa, dall’anima mediterranea; un salterio ad arco, sganciato dalla sua connotazione limitante di strumento “antico” che sfrutta tutte le sue potenzialità timbriche e virtuosistiche; una chitarra che, dalla rumba al flamenco, dal manouche al jazz diventa lo strumento trainante nella contaminazione». Amano definirsi così i LyraDanz, recente progetto nato per iniziativa di tre musicisti da tempo attivi sulla scena del folk italiano e che quasi per sfida sperimentano l’utilizzo di strumenti inconsueti nel repertorio del bal folk. Adriano Sangineto (Arpa Celtica in nylon e metallo, Clarinetto Basso, Voce), Caterina Sangineto (Voce, Salterio ad arco, Flauti, Bodhran, Arpa) e Jacopo Ventura (Chitarra Acustica, Chitarra Classica, Charango, Voce): saranno loro ad aprire una nuova stagione di concerti e balli folk promossa dall’associazione Ethnica di Calolziocorte. Un concerto, questo, fissato per sabato 13 alle 21.15 (nella Palestra comunale “E. Bearzot” di Sirtori) e che sarà occasione anche per conoscere l’ultimo lavoro discografico della band, Una notte in ballo.

Un live, quello di Sirtori, che vedrà esibirsi insieme ai LyraDanz anche una serie di artisti che hanno partecipato alla realizzazione del disco: una carrellata di esponenti del folk italiano e francese, dal violinista Raphaël Maillet degli Accordzeam al fisarmonicista Tiennet Simonnin dei Mister Klof, dal percussionista Florian Huygebaert dei La Machine al cantante Lorenzo Monguzzi, nota voce e anima dei Mercanti di Liquore.

«La serata che inaugurerà la nostra stagione – commenta Nicola Brighenti, presidente di Ethnica – si prospetta molto interessante e un’ottima occasione per tutti i gusti, adatta tanto all’ascolto di un concerto dal vivo di altissima qualità quanto alla danza popolare. Siamo un po’ tutti impazienti di assistere al concerto di Sirtori, di ritrovare i nostri ballerini e di continuare ad offrire una proposta musicale originale nel comune che ormai ci ospita da anni».

INFORMAZIONI – Il biglietto di ingresso costa 10 euro (6 euro per i tesserati Ethnica). Per info: www.associazioneethnica.com

Share.

L'autore di questo articolo