ARCHIVIO – Malgrate: la musica di Beethoven, Chopin e Lalo a Palazzo Agudio

0

MALGRATE – La musica di Beethoven, Chopin e Lalo nella suggestiva cornice di Palazzo Agudio, a Malgrate. Il concerto, inserito all’interno della rassegna dell’associazione Mikrokosmos Riflessi d’arte. Riflessi di musica nelle più belle ville del Lario, è previsto per domenica 26 aprile alle 16 e vedrà l’esibizione del Frank Bridge Trio, composto da Roberto Mazzola (violino), Giulio Glavina (violoncello) e Mariangela Marcone (pianoforte). Ed è così che nel corso del pomeriggio malgratese, la formazione proporrà ai presenti un ricco programma: si andrà, infatti, dal Trio op. 11 di Beethoven (Allegro con brio – Adagio - Variazioni sul tema “Pria ch’io l’impegno”) al Notturno op. 9 n. 2 per violoncello e pianoforte e al Notturno op. postuma in do diesis per violino e pianoforte di Chopin, fino al Trio in do minore op. 7 di Lalo (Allegro moderato – Romanza – Scherzo – Finale).

franck bridgeIL TRIO – Nato 1996 e fondato da musicisti inseriti nel panorama concertistico italiano, impegnati anche come docenti e nella ricerca musicologia, il Trio Frank Bridge ha come obiettivo quello di proporre al pubblico, oltre al repertorio tradizionale, anche programmi poco noti. Importante, a questo proposito, l’impegno nel proporre la produzione cameristica di Frank Bridge, compositore, direttore d’orchestra e violinista inglese (1879-1941). Il Frank Bridge Trio ha tenuto concerti per diverse Società concertistiche e numerosi Festival in Italia e all’estero (Festival di Beausoleil, Festival di Lenggries, Julitafestivalen, Caja Madrid – Barcellona, Troldsalen di Bergen, Rassegna di Musica da Camera di Lugano, Sociedad de Conciertos de Musica Clasica de L’Alfas del Pi, Festival Internazionale Echos) ed è stato invitato dall’Associazione Beethoven France a eseguire in prima assoluta il Trio inedito di Ludwig van Beethoven Anhang 3. L’opera è stata in seguito incisa per Inedita nella collana Beethoven Rarities e ha ricevuto ottime recensioni dalle riviste del settore.

L’ingresso al concerto è libero.

Share.

L'autore di questo articolo