ARCHIVIO – Musica live, balli e spettacoli: alla Ferriera torna il Folk Festival

0

LECCO – Folk come musiche tradizionali europee. Folk come balli sulle note di melodie irlandesi. Folk, ancora, come canzone d’autore. Dal 2 marzo al 29 maggio torna per il secondo anno il Ferriera Folk Festival, cinque appuntamenti che hanno come filo conduttore la passione per questo genere musicale popolare, promossi dal Circolo Arci La Ferriera di Lecco in collaborazione con le associazioni culturali Ballatella, Ethnica e Folk Bazaar. Un calendario di appuntamenti pensato per dare alla città, questo l’intento dei promotori, un’occasione per ascoltare della buona musica dal vivo, danzare e, soprattutto, avvicinarsi a un mondo che non è solo per appassionati del genere.

ancia doppia1.jpg

Ancia Doppia

Si parte, come anticipato, mercoledì 2 marzo alle 21, quando ad aprire la kermesse ci penseranno Roberto Gallenda e Davide Orlando degli Ancia Doppia, protagonisti di una serata che li vedrà spaziare in un repertorio di musiche tradizionali europee e del Sud Italia. Dalla musica dal vivo si passa alla danza: in occasione dei festeggiamenti per San Patrizio, mercoledì 16 marzo toccherà infatti allo spettacolo Le Terre di Irlanda, promosso e coreografato da La Compagnia TraBallante. Un appuntamento che vedrà il corpo di ballo composto da una decina di ballerini dell’associazione Ethinica esibirsi sulle note di melodie Irish, così da ricreare nel lecchese la tipica atmosfera di festa che caratterizza i pub irlandesi nel giorno del patrono nazionale.

Tutt’altra atmosfera, invece, mercoledì 20 aprile, quando ospite del Festival sarà Raffaele Antoniotti con il suo folk d’autore. Un nuovo concerto a ballo, quindi, «ricco di musica piena di passione e virtuosismo – assicurano gli organizzatori – che, accompagnata da un’interpretazione personale, renderà il susseguirsi dei brani un piacevole ascolto e un coinvolgimento per la danza grintoso e dinamico. Un’occasione – continuano – per scoprire il polistrumentista, compositore, arrangiatore che da anni è protagonista del panorama folk italiano».

La Compagnia TraBallante

La Compagnia TraBallante

Per la penultima data della kermesse l’appuntamento è con La tradizione si racconta: mercoledì 18 maggio toccherà, infatti, a Romana Barbui e Michele Cavenago de Lo stivale che balla, i quali si cimenteranno in un’insolita conferenza. «Un racconto – dicono i promotori – dedicato ai territori e alle tradizioni delle Quattro province (Genova, Alessandria, Pavia, Piacenza), in un clima reso particolarmente conviviale per una serata culturale arricchita da immagini, musiche e danze da provare insieme». Una conferenza, questa, cui domenica 29 maggio seguirà il concerto de I Musetta, in arrivo proprio dal territorio piacentino per festeggiare, aiutati da pifferi e fisarmoniche, la conclusione della seconda edizione del Ferriera Folk Festival.

Per restare aggiornati sugli eventi consultare la pagina facebook dell’iniziativa. Ingresso riservato ai soci Arci.

Share.

L'autore di questo articolo