ARCHIVIO – Primo appuntamento con “Capolavori di musica religiosa”. In Basilica l’Oratorio Membra Jesu Nostri di Dietrich Buxtehude

0

LECCO – Una serata sulle note dell’Oratorio Membra Jesu Nostri di Dietrich Buxtehude, considerato uno dei maggiori compositori seicenteschi della Germania luterana. Il primo appuntamento della Rassegna Internazionale Capolavori di Musica Religiosa, iniziativa come sempre promossa dall’associazione Harmonia Gentium, ha in serbo un programma particolarmente ideale per la Settimana Santa: fissato per martedì 11 aprile alle 21, all’interno della Basilica di San Nicolò di Lecco, il concerto sarà l’occasione per ascoltare un’opera composta nel 1680 e riconosciuta come il primo autentico Oratorio luterano. A eseguirlo nella Basilica lecchese sarà il Caecilia Consort, ensemble specializzato nel repertorio rinascimentale e barocco e in strumenti antichi originali, qui diretto dal Maestro Antonio Eros Negri.

foto-Caecilia-ConsortCostituito da sette cantate in stile tipicamente protestante – benché il testo sia in latino e sia da attribuirsi a personalità medievali legate alla Chiesa Romana – l’Oratorio presenta una suddivisione che intende corrispondere a sette parti del corpo crocifisso di Gesù, ossia piedi, ginocchia, mani, costato, torace, cuore e testa. «Il brano, di rarissima esecuzione in Italia, è proposto – anticipano gli organizzatori – dal rinomato Caecilia Consort. La compagine è specializzata nella realizzazioni di brani di questo tipo, con l’apporto di strumenti antichi originali e con stile rigorosamente filologico».

L’ingresso è libero e gratuito. La Rassegna Internazionale Capolavori di Musica Religiosa è in programma da aprile a dicembre 2017. Il prossimo appuntamento è fissato per sabato 27 maggio 2017, quando presso la parrocchiale di San Vigilio di Calco (alle 21) sarà la volta di La Musica Organistica di J. S. Bach – Concerto per Organo e Trombe.

Share.

L'autore di questo articolo