ARCHIVIO – Rock@Santa: a Santa Maria Hoè quattro giorni di musica live

0

SANTA MARIA HOÈ – Quattro giorni di musica dal vivo, birra fresca e cibo a volontà. Si apre giovedì 2 luglio Rock at Santa, il festival di Santa Maria Hoè giunto alla quattordicesima edizione e organizzato dall’associazione Rock@Santa. Una manifestazione in continua crescita e che per quest’anno propone un giorno in più rispetto alla passata edizione: il tutto avrà inizio, infatti, giovedì con una serata interamente dedicata alla musica Hip Hop. Sul palco a partire dalle 21 saliranno Dj Feel on dj set, Noccioman, Ndp Crew, Senz (Olyo Bollente) e Moonwalkers, per una serata da non perdere per gli amanti del genere.

zed negative

Zed Negative

Diversa atmosfera, invece, per la seconda serata, quella di venerdì 3, quando sul palco di Rock at Santa, sempre alle 21, si esibiranno gli Stealing Time con il loro heavy metal, seguiti dal postpunk, hardcore e new wave degli Zed Negative, che faranno fare ai presenti un tuffo nelle sonorità dei primi anni Ottanta. Chiusura di serata affidata, infine, ai Ghost Mantra, con il loro hard rock dalle radici ben piantate nella musica progressive e psichedelica degli anni 70, ma con influenze post grunge e stoner anni ’90.

Ghost Mantra

Ghost Mantra

Ancora rock per la serata di sabato 4. Apertura con la cover band Shakers, che preparerà il pubblico al concerto di una delle realtà più interessanti della scena rock del nord Italia: i milanesi Never Trust, che con il loro album d’esordio Morning Light hanno ricevuto ottime recensioni sulle riviste specializzate. Alle 23 toccherà, invece, ai Voyeur, con la loro musica graffiante e le loro melodie immediate.

Genesian Folk, The Goldfish e Ipocrisia. Questi i protagonisti, infine, dell’ultima giornata di festival (domenica 5), che ricalca perfettamente l’ultimo giorno di concerti della passata edizione. Si parte, infatti, con il folk rock in dialetto brianzolo dei Genesian Folk, per poi passare al gruppo hard rock lecchese dei The Goldfish e chiudere con la rock band brianzola degli Ipocrisia.

Da segnalare, inoltre, le numerose specialità offerte dalla cucina, che andranno da varie tipologie di hamburger al Rost e agli Spatzle, dal classico panino con la salamella agli hot dog, dallo sgombro alla brace agli spiedini alla griglia, per finire con l’immancabile pizza con forno a legna.

L’ingresso ai concerti è gratuito.

Share.

L'autore di questo articolo