ARCHIVIO – Stagione Sinfonica: alla Camera di Commercio I TrombonCelli de “laVerdi”

0

LECCO – Saranno I TrombonCelli dell’Orchestra Sinfonica Giuseppe Verdi di Miano i protagonisti del secondo appuntamento con la Stagione Sinfonica 2016-2017, suddivisa anche quest’anno tra il Teatro della Società di Lecco e l’Auditorium della Camera di Commercio di Lecco. Dopo il molto apprezzato concerto di apertura al Teatro della Società e che ha visto laVerdi Barocca eseguire musiche di Fasch, Vivaldi e Handel, toccherà alla Camera di Commercio di via Tonale ospitare la seconda esibizione, con un appuntamento completamente diverso. Nella serata di mercoledì 11 gennaio, alle 20.30, sarà l’ensemble dei TrombonCelli a salire sul palco per un concerto che percorrerà la storia della musica, dal tardo rinascimento fino ai giorni nostri. Gioseffo Guami, Johann Sebastian Bach, David Popper, John Williams, Ennio Morricone, Gabriel Faurè, Antonio Jobim, Queen e Michael Jackson gli autori dei brani che saranno eseguiti dalla formazione composta, come intuibile dal nome, solamente da tromboni e violoncelli. Strumenti, questi, che più di altri possono essere equiparati alla rotondità e alla morbidezza della voce umana, tanto da poter quasi paragonare le esibizioni dei TrombonCelli a quelle di un coro.

tromboncelli-2Una formazione, quella de laVerdi, che dalla sua fondazione ha scelto di occuparsi di un repertorio molto ampio, che va della musica dal ‘500 fino ai giorni nostri, con un’ampissima varietà di generi: dal Rinascimento al Pop, dalla musica da salotto dell’800 alle Colonne sonore, dal Classicismo al Blues. Proprio come accadrà nel concerto di mercoledì 11. «Durante la serata – spiegano, infatti, da laVerdi – si potrà infatti ritrovare il non vibrato, i suoni fissi, le messe di voce, come avviene ad esempio nella Canzona di Gioseffo Guami da Lucca del ‘500, alternato ai suoni broken, cioè spezzati accentati e non tenuti, e al groove, ovvero quell’andamento ritmico cadenzante e ripetitivo che muove il brano, si pensi alla musica pop di Michael Jackson. Nel concerto – proseguono – vi proporremo anche due grandi compositori contemporanei di musiche da film: John Williams, che esalta l’imponenza dei fiati americani accompagnati dalla ritmica ostinata e poi lirica degli archi, di cui vi proporremo Superman e Ennio Morricone, che a nostro avviso può essere considerato quasi un genere popolare. Le sue melodie e la sua stilistica tipicamente paragonabile al Belcanto italiano hanno fatto il giro del mondo, cosa che non accadeva ormai dai grandi autori dell’opera italiana».

Gli arrangiamenti del concerto sono di Ivan Merlini, Tobia Scarpolini e Nadia Bianchi, mentre I TrombonCelli sono formati dai violoncellisti Tobia Scarpolini, Nadia Bianchi, Enrico Garau Moroni, Ivan Merlini e i trombonisti Giuliano Rizzotto, Giacomo Ceresani, Massimiliano Squadrito, Elina Veronese.

L’ingresso è gratuito.

Share.

L'autore di questo articolo