ARCHIVIO – Sud Sound System, Omar Souleyman, Babbutzi Orkestar e Dario Rossi tra gli ospiti della quindicesima edizione di “Sonica”. Appuntamento a Mandello

0

MANDELLO DEL LARIO – Sud Sound System, Omar Souleyman, Babbutzi Orkestar e Dario Rossi. Sono solo alcuni dei protagonisti dell’attesa quindicesima edizione di Sonica, il festival realizzato da Sonica Associazione con il patrocinio del Comune di Mandello e in programma giovedì 29, venerdì 30 e sabato 31 agosto in via Medaglie olimpiche mandellesi, a pochi passi dal Lago. Grandi ospiti italiani e internazionali, dicevamo, per spegnere le quindici candeline di una manifestazione che negli anni si è ritagliata un posto di tutto rispetto nel panorama dei festival live del territorio e non solo.

Babbutzi Orkestar

Venendo al programma, partenza affidata alla Babbutzi Orkestar, protagonista della serata del 29 agosto. La formazione porterà a Mandello i suoni dell’Europa orientale, in particolare balcanica, dalle cantine serbe al Baltico, passando per le sonorità tipiche della cultura ebraica. Una realtà nata nel 2007, la Babbutzi Orkestar, e che negli anni ha suonato su numerosi e prestigiosi palcoscenici in Italia e all’estero, i medesimi di artisti quali Shantel, Modena City Ramblers, Dubioza Kollectiv, Boban & Marko Marcovic, Goran Bregovic, Figli di Madre Ignota, Brooklin Funk Essential, Fanfare en Petard, Kocani Orkestar, Motel Connection e molti altri. Ad aprire il live della band sarà il gruppo garage punk Ex Monroe, che negli ultimi mesi, dopo anni di silenzio discografico, è tornato a calcare i palchi del territorio con nuovi pezzi e un nuovo album.

Il musicista siriano Omar Souleyman e il drummer Dario Rossi saranno i protagonisti, invece, della seconda giornata di Sonica, fissata per venerdì 30.  Nato nel villaggio di Tell Tamer (vicino alla città di Ra al-‘Ayn, nella regione nord-orientale della Siria), Souleyman inizia la sua carriera come cantante ai matrimoni nella provincia di Hassaké, quando viene notato dal produttore e musicista californiano di origini irachene Mark Gergis. L’artista propone una versione elettronica della danza mediorientale chiamata dabka e nell’ultimo decennio è stato invitato a esibirsi in numerosi festival internazionali – tra i quali Glastonbury, Way Out West festival di Göteborg, One Love Festival di Istanbul, Sónar Barcelona – e ha suonato al Nobel Peace Prize Concert di Oslo nel dicembre 2013. Sul palco di Mandello salirà anche uno dei drummer più conosciuti e interessanti a livello internazionale: il produttore e percussionista Dario Rossi. Dopo gli studi al Saint Luis College of music di Roma e al conservatorio, il musicista si trasferisce a Londra, dove riscuote un grande successo esibendosi sulla strada e suonando un set composto di oggetti riciclati. Un inizio al quale seguono presto performance di successo (e divenute virali su web) sia in locali che sulle strade europee e la partecipazione a programmi televisivi come Tú Sí Que Vales (Canale 5), Soliti ignoti – il ritorno (Rai 1) e la tedesca TV total (ProSieben). Oggi le produzioni del musicista rappresentano un unicum nella musica elettronica internazionale.

Serata finale della kermesse sabato 31 con protagonisti quelli che, forse, sono gli ospiti più attesi: i Sud Sound System, una delle band più importanti e longeve del raggamuffin e dancehall reggae in Italia. Il gruppo salentino, già negli anni Novanta un punto di riferimento della scena alternativa italiana, porterà sul palco mandellese il consueto sound che combina ritmi giamaicani e sonorità locali, come l’immancabile uso del dialetto salentino e le ballate di pizzica e tarantella. Sul palco prima dei Sud Sound System il rapper Senz’R, nome d’arte di Davide Santamaria, voce della crew OLYO!bollente, che proporrà i suoi testi caratterizzati dall’assenza della lettera R. Un artista che sin dagli esordi è stato chiamato ad aprire gli show di affermati personalità dell’hip hop italiano e internazionale.

Come di consueto, Sonica Festival proporrà cibo a chilometro zero e un servizio bar a partire dalle 19.

L’ingresso è libero.

 

 

Share.

L'autore di questo articolo