ARCHIVIO – “Toni Molesti 2015″: tre giorni di rock al Libero Pensiero

0

LECCO – Come ogni anno nel mese di luglio torna uno dei festival rock più longevi del lecchese. Si tratta di Toni Molesti, la manifestazione organizzata dall’associazione Risuono e che da venerdì 17 a domenica 19 proporrà una tre giorni di musica dal vivo, quest’anno all’interno dell’area dedicata alle feste estive del Circolo Libero Pensiero di Lecco (nel rione di Rancio).

kayamama

Kayamama Reggae Evolution

Si parte, quindi, venerdì 17 alle 21 con una serata interamente dedicata alla musica reggae. Ad aprire le danze saranno, infatti, i lecchesi Concrete Jungle, seguiti da una delle band di punta della manifestazione: i varesini Kayamama Reggae Evolution. Dopo l’uscita del disco On Way, la band di Varese ha dato il via a un tour promozionale che l’ha portata a esibirsi in numerosi concerti sul territorio nazionale. Nel 2014, poi, il secondo posto al Rototom European Reggae Contest, nella sezione band classificate in Italia.

noon

Noon

Deciso cambio di genere, invece, per la seconda giornata, quando sul palco di Toni Molesti saliranno i piacentini Noon e, a seguire, i Da Captain Trips. Nato nel 2011, il gruppo stoner di Piacenza è formato da Stefania Savi (voce e chitarra), Marco Murtas (voce e chitarra), Caterina Mozzi (basso), Enrico Scrivani (batteria) e nel 2013 ha pubblicato il primo album dal titolo 775 Lumiere, ispirato, come si intuisce dal titolo, alla passione per il cinema, che accomuna i componenti del gruppo.

Da Captain Trips

Da Captain Trips

Al termine dell’esibizione dei Noon, spazio ai Da Captain Trips, che negli ultimi anni hanno portato il loro heavy psych strumentale su molti palchi europei e italiani, riscuotendo sempre ottimi riscontri da parte di pubblico e critica. Un’occasione, quindi, per assistere a un concerto di un gruppo di sicuro livello, che propone un genere poco diffuso tra le band di Lecco e provincia.

L’ultima giornata di festival sarà dedicata alla finale del concorso per band emergenti Knock Out. Dalle 21 si sfideranno, infatti, le quattro formazioni che sono riuscite a raggiungere l’ultimo atto del concorso. In gara, quindi, i Dinosauri Criminali, Pietro Magnani e Tobia Galimberti, Gli Occhi degli Altri e gli Overture. Al pubblico presente e a una giuria di esperti il compito di decretare il vincitore.

«Toni Molesti – spiega Lorenzo Tentorio, portavoce di Risuono – è un festival che ha i suoi punti di forza nella ricerca di qualcosa di poco conosciuto e di originale e nello spazio concesso alle realtà giovanili del territorio. Ricerca, innanzitutto: perché andiamo a scovare gruppi che suonano generi poco presenti negli altri festival della zona, come il reggae dei Kayamama o il rock psichedelico dei Da Captain Trips. E poi, come detto, attenzione nei confronti delle band emergenti, alle quali abbiamo deciso di dedicare un’intera giornata, quella di domenica».

Da segnalare, inoltre, che durante l’evento sarà allestita una mostra che ripercorre la storia di Toni Molesti dal 1999 fino ad oggi. In ogni serata sarà infine attiva la cucina con panini, costine, tomini, birra Herba Monstrum, Caffè Malatesta, bibite e tea Mondo Equo.

Le serate avranno un ingresso simbolico di 1 o 2 euro per finanziare le attività dell’Associazione Risuono.

 

 

Share.

L'autore di questo articolo