ARCHIVIO – Torna “Urca Urca!”: all’Alpe Giumello 2 giorni con il festival più alto d’Italia

0

CASARGO – Torna il festival musicale più alto d’Italia. Torna Urca Urca!. Nelle serate di venerdì 24 e sabato 25 luglio l’Alpe Giumello (1.550 metri) si animerà, infatti, di musica con dj set e concerti live. Due giorni nei quali si potrà ascoltare musica di artisti locali, italiani e internazionali in un appuntamento che mantiene la sua peculiare caratteristica di festival ad alta quota, nonostante il cambio di location dai Piani di Bobbio all’Alpe Giumello di Casargo. Saranno quindi il Monte Legnone, il Pizzo dei Tre Signori e la Grigna settentrionale a fare da cornice alle esibizioni dell’edizione 2015, che come negli altri anni mantiene come mission, oltre alla realizzazione di un festival di alto livello, la valorizzazione del territorio, la tutela delle bellezze naturali e soprattutto della montagna, anche in prospettiva turistica.

numa crew

Numa Crew

VENERDÌ – Si parte, come detto, venerdì 24 (dalle 20 circa) con una serata che si presenta come un mix di concerti dal vivo e dj set e che vedrà esibirsi anche alcune realtà del territorio. Si andrà, infatti, dall’inconfondibile rockabilly targato Scramble Cats all’hard rock dei Midnight Train, fino alle sonorità sixties degli Holy Cash. Non solo rock’n’roll, però, nella prima serata di Urca Urca!: numerosi, infatti, i dj set, marchio di fabbrica della manifestazione. Le sonorità elettroniche e le armonie strumentali di AUTeUMan, i dj set di Giorgio Vergani, di Turbo Balera DjTeam e l’attesa esibizione di Numa Crew, una delle prime e più importanti realtà dubstep in Italia, accompagneranno i presenti fino a notte inoltrata.

the mighty mocambos

The Mighty Mocambos

SABATO – Giornata di punta dell’evento sarà, come ogni anno, quella di sabato. Ospiti internazionali, artisti italiani di livello, una proposta musicale diversificata e non banale saranno le caratteristiche di una giornata che dalle 16 a notte fonda regalerà ai presenti tredici ore di musica non stop. Un sabato che, nello specifico, vedrà anche ospiti provenienti da Francia, Germania, Inghilterra e Scozia. Per quanto riguarda la Francia a salire sul palco della manifestazione saranno i The Dynamics con il loro mix di rocksteady, soul e dub. È del 2011 il loro ultimo album 180.000 Miles and Counting che ha permesso al gruppo di intraprendere un tour con ben 8 concerti in Italia tra il 2012 e il 2013. A rappresentare la Germania, invece, uno dei gruppi emergenti del funk mondiale, ossia i The Mighty Mocambos che con il loro groove e la loro precisione tecnica faranno ballare a ritmo di musica black.

Flava D

Flava D.

Due ospiti stranieri anche per quanto riguarda i dj set. Reggae, dub e dancehall, innanzitutto, con gli scozzesi Mungo’s Hi Fi. Richiesti dai festival di tutto il mondo, nelle loro performance cercano di dare freschezza al reggae, spingendosi a volte fino allo ska e contaminandolo con il dubstep. È inglese, invece, l’altro ospite straniero, ossia Flava D. «L’artista – spiegano dall’organizzazione – si ritrova oggi in una posizione unica: come produttrice si muove tra UK House, Garage and Grime e lavorando con prestigiose etichette come Butterz, Formula e Local Action. Nei suoi DJ set, soprattutto tra Rinse FM e nei club, si concentra sul materiale di produzione sua e dei suoi più stretti collaboratori, come DJ Q, Royal-T, Elijah, Skilliam, Champion, DJ Q, Terror Danjah, Swindle, James and DK. Oggi il suo sound viaggia in tutto il Regno Unito e oltre: New York , Tel Aviv , Amsterdam , Lisbona, St Petersburg e Barcellona. Da lei ci si aspetta sempre più Grime, Garage, House and molto ancora».

The Cyborgs

The Cyborgs

Non solo stranieri, però, nella giornata di sabato: ad arricchire la line-up ci saranno, infatti, anche realtà italiane di ottimo livello come The Cyborgs, che grazie al loro rock blues e ai loro mascheroni sono passati da suonare nei migliori locali della capitale ai più importanti festival blues italiani, fino ad aprire il concerto di Bruce Springsteen a Roma l’11 luglio 2013. Calamity Jade, punto di riferimento della scena funk soul italiana, Broke One, uno dei più giovani talenti della house mondiale, Brown Barcella con il suo rock’n’roll, Missin Red (elektro swing) e i lecchesi Concrete Jungle saranno i dj set italiani che movimenteranno il pomeriggio e la serata del secondo giorno di Urca Urca!. Animeranno ogni angolo della kermesse, infine, i Los Picios con il loro live itinerante, trombe e chitarre, repertorio messicano e italiano nazional popolare, tutto rivisitato in chiave ironica.

Il biglietto è disponibile in prevendita a prezzo ridotto (dal 20 al 23 luglio 21 euro + 2 euro prevendita) e il giorno dell’evento a prezzo intero, acquistabile presso la biglietteria di Casargo (25 euro, info e prevendita su www.urcaurca.com). Il servizio ristorazione sarà in funzione per tutta la durata della manifestazione presso il punto ristoro Urca Urca! e presso tutti i rifugi dell’Alpe Giumello aperti fino a notte inoltrata per l’occasione. Sarà predisposta una speciale zona camping per le tende e presso alcuni rifugi sarà possibile pernottare.

Per info www.urcaurca.com

Share.

L'autore di questo articolo