ARCHIVIO – NOTIZIE FLASH – Al Monastero del Lavello di Calolziocorte 5 giorni di “Biennale d’Arte Contemporanea”

0

CALOLZIOCORTE – La chiamano Biennale d’Arte Contemporanea della Brianza e stando alle anticipazioni porterà nel suggestivo contesto del Monastero del Lavello una selezione di opere di artisti nazionali e internazionali vicini alle Gallerie Artexpertise di Firenze. Dal 2 (inaugurazione ufficiale sabato 3 marzo alle 16) al 6 marzo il monastero calolziese apre le sue porte all’arte contemporanea: un evento curato da Marina Volpi, direttrice artistica delle Gallerie Artexpertise di Firenze, Tommaso Gardenti, direttore amministrativo delle stesse e Giulia Zanesi, curatrice d’arte, e che gode del patrocinio dei comuni di Calolziocorte, di Lecco e di Monza.

«La manifestazione – anticipano gli organizzatori – è stata ideata dalle Gallerie Artexpertise di Firenze con l’intento di istituire, anche nel Lecchese, una tipologia di rassegna artistica ormai presente in tutti i luoghi più significativi di Italia e non solo; per farlo ha scelto un luogo artisticamente e storicamente rilevante per il nostro territorio come il Monastero del Lavello. L’obiettivo – continuano – è di offrire un’occasione per entrare in contatto con le opere più significative di artisti viventi e attivi nel panorama contemporaneo a livello nazionale ed internazionale».

Ma quali saranno, nello specifico, i lavori esposti durante l’edizione 2018 di questo progetto? Gli organizzatori lasciano per ora trapelare solo i nomi degli artisti. Saranno a Calolziocorte, quindi, le opere di: Stefano Antozzi, Robert Beck, Ennio Benaia, Alessio Bernardini, Francesca Borgo, Han De Leeuwerk, Enrico Del Rosso, Turi Di Stefano, Sam Emam, Margarita Kolesnikova, Federico Fulcheri, Claudia Limacher, Helene Rigolleau, Samantha Rivieccio, Maurizio Romeo, Carmen Cecilia Rusu, Daniele Santoro, Seraphine, Maddalena Sirtori, Martin Gaudreault, Margherita Giordano, Teddy Lo Studio, Jean Marc Serieys.

INFORMAZIONI – Orari di apertura al pubblico: venerdì 2 marzo 15-18; sabato 3 marzo inaugurazione alle 16; domenica 4 – lunedì 5 – martedì 6 marzo 15-18.

Share.

L'autore di questo articolo