“I giovedì del Palladium”:
tutti i titoli della seconda parte del cineforum lecchese

0

LECCO – Da L’ordine delle cose di Andrea Segre a Il palazzo del Viceré di Gurinder Chadha, da Gifted – Il dono del talento di Marc Webb a Il colore nascosto delle cose di Silvio Soldini. Dopo la pausa natalizia, tornano gli appuntamenti con I giovedì del Palladium, il cineforum del Cineteatro Palladium di Lecco. Dieci le proiezioni che si susseguiranno nella sala cittadina dal 18 gennaio al 22 marzo e che caratterizzano questa seconda parte della rassegna, a partire da L’incredibile vita di Norman di Joseph Cedar, in cartellone proprio per giovedì 18. normanUna pellicola, questa, che vede Richard Gere vestire i panni di Norman Opphennaimer, una sorta mercante di promesse: una vita di relazioni superflue, la sua, per acquistare fama e potere a spese altrui. Un giorno si imbatte in un politico israeliano che sta vivendo un periodo difficile e gli regala un costosissimo paio di scarpe: tre anni dopo quello stesso uomo sarà premier di Israele e trasformerà la vita di Norman.

giftedSi passa a Gifted – Il dono del talento di Marc Webb il 25 gennaio, film che ha per protagonista Frank Adler, single che sta allevando la nipote di sette anni, figlia di sua sorella, una matematica geniale. E anche la bambina dimostrerà presto di essere particolarmente dotata nella materia: una condizione che la farà sentire a disagio con i coetanei e che attirerà l’attenzione della nonna materna, determinata a sottrarre la bambina a Frank e a spingerla verso l’eccellenza negli studi.

appuntamento al parcoDiane Keaton e Brendan Gleeson protagonisti, l’1 febbraio, di Appuntamento al parco di Joel Hopkins, pellicola tra il drammatico e la commedia romantica ispirata alla storia del senzatetto “Harry the Hermit”. Donald Horner è un irlandese che, da circa 17 anni, vive in un’abitazione improvvisata all’interno di un parco pubblico di Londra. Poi, un giorno, l’incontro con un’anziana vedova americana, Emily Walters, che si schiererà dalla sua parte quando la baracca sarà a rischio. Un incontro che sarà l’inizio di un’inaspettata storia d’amore.

il segretoL’8 febbraio tocca a Il segreto di Jim Sheridan, film tratto dall’omonimo romanzo di Sebastian Barry. La storia, qui, è quella di Rose, donna che nasconde un segreto inconfessabile e che dalla Seconda Guerra Mondiale vive rinchiusa in un ospedale psichiatrico. Sarà il Dottor Stephen Grene, incuriosito, a indagare sul suo misterioso passato, facendo venire alla luce una relazione di passione e amore travolgente.

noveluneemezza_01Cinema italiano, invece, il 15 febbraio, quando è la volta di Nove lune e mezza di Michela Andreozzi. Una commedia, questa, che narra la storia di due sorelle, Livia e Tina, impegnate in un’ardua impresa:  per permettere a Tina di essere madre, Livia acconsentirà a portare segretamente in grembo il figlio della sorella. Nove lune e mezza in cui Livia dovrà nascondere il pancione crescente e Tina dovrà fingere di averlo, tra equivoci e situazioni tragicomiche.

l'ordine delle cose1L’ordine delle cose di Andrea Segre in cartellone, poi, per il 22 febbraio. Presentata alla Mostra del cinema di Venezia, la pellicola parla di immigrazione è ha per protagonista Corrado (interpretato da Paolo Pierobon), funzionario del Ministero degli Interni specializzato in missioni internazionali contro l’immigrazione clandestina. È a lui che viene affidato il compito di controllare e arginare i viaggi illegali dalla Libia verso l’Italia. Un uomo determinato e risoluto, almeno sino all’incontro con Swada, donna somala che sta provando a scappare dalla detenzione libica e ad attraversare il Mediterraneo, per raggiungere il marito in Europa.

colore nascosto1L’1 marzo si passa a Il colore nascosto delle cose di Silvio Soldini, con Valeria Golino nella parte di una non vedente. Fuori concorso a Venezia e premio Lizzani dell’Anac a Soldini, il film racconta l’incontro tra un pubblicitario in carriera e una donna che ha perso la vista: sarà lei a insegnare a lui le sfumature delle cose anche senza vederne i contorni.

l'altra metà della storiaL’altra metà della storia di Ritesh Batra è fissato, invece, per l’8 marzo: il film narra di Tony, settantenne divorziato proprietario di un negozietto in cui si vendono e riparano vecchie macchine fotografiche. Divorziato e con una figlia che sta per partorire in seguito a un’inseminazione artificiale, Tony riceverà una lettera da uno studio notarile: la madre della figlia, sua fiamma dei tempi del liceo, gli ha lasciato un diario in eredità che farà tornare a galla il passato.

palazzo del viceréPenultimo appuntamento della seconda parte della rassegna, poi, quello fissato per il 15 marzo, quando tocca a Il palazzo del Viceré di Gurinder Chadha. Il palazzo del Viceré è quello di Delhi, lungamente casa dei governatori britannici in India. Nel 1947 Lord Mountbatten assume l’incarico di ultimo viceré, questo con il compito di riconsegnare l’India alla sua gente. Mountbatten vive con la moglie e la figlia al piano superiore del palazzo e oltre 500 persone – tra hindu, servitori musulmani e sikh – abitano i piani bassi. Mentre l’élite politica discute del futuro dell’India, nel palazzo scoppia un conflitto che sfocerà nella cosiddetta “Partition” fra India e Pakistan: una separazione dolorosa e fatale per milioni di famiglie indiane.

dove non ho mai abitatoA chiudere la rassegna, il 22 marzo, è un altro film italiano: si tratta di Dove non ho mai abitato di Paolo Franchi, pellicola che ha per protagonista Francesca, figlia di un famoso architetto di Torino da anni residente a Parigi con la sua famiglia. Quando il padre sarà in difficoltà a causa di un infortunio domestico, Francesca farà ritorno a Torino per concludere un progetto paterno e incontrerà l’architetto Massimo, con il quale nascerà una forte sintonia professionale…

INFORMAZIONI – Tutte le proiezioni hanno inizio alle 21. Tessera da 10 film: 30 euro (sold out); Ingresso singolo: 5 euro.

Share.

L'autore di questo articolo