ARCHIVIO – Il Cinema d’animazione: storia, forme, tecniche e figure. Se ne parla al corso “Capire la storia del cinema”

0

LECCO – Cosa si intende per Cinema d’animazione? Perché viene spesso, ed erroneamente, associato a un prodotto destinato solo ai bambini, a qualcosa di trascurabile? Quali sono le forme e le tecniche di questo importante capitolo della Storia del Cinema? Per rispondere a queste e ad altre domande ecco in arrivo cinque approfondimenti dedicati al cinema d’animazione e pensati in preparazione al festival che la città di Lecco ospiterà a luglio, incentrato proprio su questo genere cinematografico. Un nuovo modulo, quindi, per il corso Capire la storia del Cinema, che dopo un intero mese dedicato al cinema italiano di ieri e di oggi torna a proporre la sua normale programmazione: un appuntamento a settimana per conoscere la settima arte, a partire dal cinema d’animazione.

In programma per l’uno e l’otto marzo 2017 (alle 21, presso il Laboratorio Aperto! del Centro Polifunzionale di via dell’Eremo 28), infatti, le prime due lezioni del modulo, durante le quali l’organizzatore e curatore del corso Giulio Sangiorgio tratteggerà punti salienti della storia dell’animazione: «un’introduzione approfondita e appassionata – anticipano da Dinamo Cultuale, associazione da sempre organizzatrice del corso – alle forme, alle tecniche e alle figure di questa sempre più importante branca della storia del cinema».

Un’introduzione, come anticipato, a quello che la prossima estate sarà il primo festival del cinema di Lecco: promossa sempre da Dinamo Culturale, la manifestazione sarà un grande evento interamente dedicato al cinema d’animazione e includerà, accanto a un concorso internazionale di lungometraggi e a uno di cortometraggi, una serie di retrospettive e appuntamenti speciali.

La partecipazione alle lezioni del corso è a ingresso libero.

Di seguito l’intera programmazione 2016/2017 del corso:

programma capire storia del cinema

 

 

Share.

L'autore di questo articolo