ARCHIVIO – “Lecco CineInCittà” punta i riflettori sui giovani:
sabato la prima di due serate di corti e videoclip firmati da under 30

0

peepfineLECCO – È la prima di due serate dedicate a cortometraggi e videoclip realizzati da under 30. Stiamo parlando del quarto appuntamento con Lecco CineInCittà, la rassegna promossa da Lecco Film Commission e dalla giovane associazione Spettacolaree con il patrocinio e il sostegno del Comune di Lecco e che intende promuovere il territorio attraverso prodotti audiovisivi, facendo conoscere a un pubblico sempre più vasto i filmmaker lecchesi. Come sempre presso lo Spazio teatro Invito di Lecco, l’appuntamento, previsto per sabato 4 marzo 2018 alle 21, sarà un lungo percorso alla scoperta dei cortometraggi e dei videoclip realizzati da ragazzi lecchesi o che hanno frequentato le scuole di cinema professionali.

«La “serata giovani” – ci spiega Andrea Gianviti di Spettacolaree – è nata durante la scorsa edizione della rassegna su mia proposta a Paolo Cagnotto e Corrado Colombo, direttori artistici che l’hanno subito accolta. La reazione del pubblico è stata buonissima: la serata ha avuto circa 200 persone in sala ed è stata subito percepita come un trait d’union tra le generazioni che fanno cinema o audiovisivi da anni e gli under 30 che si stanno avvicinando ora a questa forma d’arte. Presentazione cineincittàVisto il successo – continua – abbiamo pensato di riproporre questo spazio dedicato ai giovani, ampliandolo sia dal punto di vista del numero di cortometraggi a cui assisteremo sia delle serate dedicate ai giovani, che quest’anno diventano due, una il 4 marzo e l’altra il 13 aprile. Naturalmente speriamo di ottenere lo stesso successo dello scorso anno per entrambe le serate e proseguiamo nel nostro intento di promuovere, nonostante la difficile situazione che stiamo vivendo, il cinema a Lecco. Benché non ci siano sale, le nuove generazioni si avvicinano alla settima arte e si danno da fare in questo ambito: noi – conclude – stiamo cercando di raccogliere le persone appassionate a questo mondo, convinti che anche grazie a loro la città tornerà presto o tardi ad avere delle sale cinematografiche».

"Sottocassa"

“Sottocassa”

Venendo al programma di sabato sera, sono dodici le proiezioni in cartellone: si partirà da Fili di Alice Clerici (studentessa di regia presso Istituto Cinematografico Michelangelo Antonioni di Busto Arsizio), seguito nell’ordine da Pandora di Gabriele Fortuna (studente di regia presso istituto Antonioni), Over Turn di Fabrizio Comolli (studente di regia presso istituto Antonioni), Sottocassa del regista e autore lecchese Antonio Losa, La cantina di Andrea Gianviti (studente di regia presso istituto Antonioni), operazione demoniun videoclip di Alberto Alessi, Peepfone di Gabriele Marelli (diplomato nel 2017 presso Istituto Cinematografico Micheangelo Antonioni), Milano City di Sara Bonini (studentessa di regia presso Istituto Cinematografico Michelangelo Antonioni), Operazione Demoni di Michele Lozito (diplomato nel 2017 presso Istituto Cinematografico Michelangelo Antonioni) e altri due videoclip, uno di Matteo Colombo e l’altro di Federica Grisoni. In aggiunta rispetto al cartellone iniziale, infine, anche un cortometraggio horror dal titolo Le manine della bionda, realizzato da Michele Di Rienzo (studente di regia all’Istituto cinematografico Michelangelo Antonioni).

INFORMAZIONI – Il Flâneur, media partner dell’iniziativa, vi tiene aggiornati sugli appuntamenti in programma. Per scaricare il programma dettagliato della rassegna cliccare qui.

Share.

L'autore di questo articolo