ARCHIVIO – Cineteatro Palladium: Alessandro Preziosi porta in scena “Prometeo”

0

LECCO – È uno dei miti più affascinanti della storia dell’umanità, un mito che nel corso dei secoli ha interrogato scrittori, filosofi e intellettuali. Stiamo parlando di Prometeo, il titano che ruba il fuoco agli dei per donarlo agli uomini. E proprio il mito di Eschilo sarà al centro dello spettacolo Prometeo che andrà in scena mercoledì 13 dicembre alle 21 presso il Cineteatro Palladium di Lecco e che vedrà in scena il noto attore Alessandro Preziosi. Nuovo appuntamento con la stagione di prosa del Comune di Lecco – che quest’anno si sta dividendo tra la sala di Castello e il Cenacolo Francescano –  il recital vedrà l’attore proporre una rilettura moderna del mito di Eschilo attraverso letture tratte da Genesi, Eschilo, Simone Weil, Lord Byron, Goethe e San Paolo.

Alessandro_Preziosi_Prometeo_1Un tentativo, quello di Preziosi, di fornire diverse interpretazioni di un mito che ancora oggi parla di libertà, ribellione, sfida alle divinità e progresso tecnologico. Una storia, questa, che si rivolge con forza anche all’uomo contemporaneo. «Si tratta – si legge infatti nella presentazione dello spettacolo –  di una contestualizzazione storica che ci può fornire altre chiavi di lettura e diviene il simbolo stesso della condizione esistenziale umana, della sfida alla legge divina ed umana, ma è anche metafora del pensiero libero, svincolato dal mito e dalle false e bugiarde mitologie. Prometeo rappresenta l’uomo contemporaneo, che non rispetta le leggi e vuole ottenere di più facendo di testa propria, usando l’astuzia, incurante delle conseguenze. Prometeo racchiude un insieme di sentimenti moderni e contrastanti frutto di un discorso che raggruppa un unico tema: la nascita e la consapevolezza della coscienza dell’uomo».

INFORMAZIONI – Biglietti 23 euro platea e 17 euro galleria. Per informazioni e biglietti online cliccare qui.

Share.

L'autore di questo articolo