ARCHIVIO – I Luoghi dell’Adda: sabato “Senza Paura” di Gianni Franceschini

0

AIRUNO – Storie della tradizione orale veneta narrate sul modello dei vecchi cantastorie e supportate da immagini e pitture realizzate dal vivo. Tutto questo è Senza Paura, lo spettacolo, parte della rassegna I Luoghi dell’Adda, che andrà in scena sabato 21 giugno alle 21.15 presso Corte di Giorgio ad Aizurro (Airuno).

GianniFranceschiniProtagonisti dei racconti saranno, infatti, gli eroi popolari della tradizione orale veneta, quali Giovannino, Zuan, Zane e Bertoldo. Personaggi, questi, accomunati dalla caratteristica di appartenere alla classe subalterna, ma che con la scaltrezza, il coraggio, la fantasia e anche un po’ di fortuna riescono a infrangere le barriere sociali e culturali a cui le loro condizioni di partenza li avevano costretti.

Vicende, quindi, nelle quali tutti possono immedesimarsi e riconoscersi, proprio come quelle narrate dai cantastorie che viaggiavano tra contrade e paesi, proponendo fatti e vicende a volte veri e a volte inventati, oppure, come molto spesso accadeva, un po’ reali e un po’ fantastici. A rendere tutto più efficace contribuiranno, infine, le immagini e le pitture che il regista e attore Gianni Franceschini realizzerà durante lo spettacolo, il tutto accompagnato dalla musica dal vivo del violoncello e dei saxofoni di Marco Remondini.

Lo spettacolo è a ingresso gratuito e in caso di pioggia si terrà all’interno del Cineteatro Smeraldo di Airuno. Per chi volesse cenare prima della rappresentazione, l’Associazione Amici di Tino propone una cena dal costo di 25 euro, che si terrà alle 19 in piazza Resegone. Per prenotazione telefonare al numero 3392142606.

Share.

L'autore di questo articolo