ARCHIVIO – “Senza filtro”, a Imbersago uno spettacolo per Alda Merini

0

alda 12IMBERSAGO – I Navigli, il Bar Charlie, un finale da dare a un libro di appunti, un inno alla vita. Un omaggio alla poetessa dei Navigli, il ricordo di una donna poco celebrata in vita e onorata alla morte. Il festival teatrale I luoghi dell’Adda porta a Imbersago, precisamente in Piazza Garibaldi, uno spettacolo dedicato proprio ad Alda Merini, in programma per domenica 26 giugno alle 21.15. Si tratta di Senza filtro, una produzione della compagnia Eccentrici Dadarò e diretta da Fabrizio Visconti. Sul palco nel ruolo dell’Alda Rossella Rapisarda, che supportata dall’accompagnamento musicale dal vivo di Marco Pagani darà nuovamente voce alla scrittrice scomparsa nel 2009 e lo farà nella notte dell’1 novembre, la notte dopo la sua morte. La scena si svolge lì, proprio in quel bar dei Navigli in cui l’Alda amava trascorrere il tempo, scrivere, incontrare gli amici, parlare. Ma oggi il Charlie è vuoto: solo due sedie e una macchina da scrivere con cui terminare la storia di una vita.

senza filtro«Lo spettacolo – così scrive Visconti nelle note di regia – vuole servire da ponte per andare a conoscere il “dietro le pagine” di Alda Merini, il suo straordinario e inarrestabile amore per la vita in tutte le sue tinte. Raccontiamo Alda Merini – continua – così come ce l’hanno raccontata gli angeli custodi della sua memoria, gli amici di vita che l’hanno conosciuta e accompagnata negli anni: Arnoldo Mosca Mondadori, Alberto Casiraghi, Giuliano Grittini, Giuseppe d’Ambrosio Angelillo e tutti coloro che sui Navigli di Milano l’hanno incontrata giorno dopo giorno e non hanno più voluto né saputo dimenticarla». Un inno alla vita e all’amore,  una dedica a «una delle anime più grandi – conclude il regista – che Milano abbia visto nascere tra le sue vie».

INFORMAZIONI – Lo spettacolo è a ingresso libero. In caso di maltempo ci si sposterà nella Mediateca di Imbersago.

Share.

L'autore di questo articolo