ARCHIVIO – Il “Sogno” itinerante torna in scena. Ecco le date di giugno

0
"Sogno di una notte di mezz'estate" Photo @ Roberto Valsecchi

“Sogno di una notte di mezz’estate” Photo @ Roberto Valsecchi

LECCO – Ci sono le fate, il cui canto si mescola al fruscio delle foglie e avvolge di magia. Ci sono gli incantesimi, quelli di Oberon e del suo fedele Puck, spiritello dispettoso. E poi Teseo e Ippolita, che attendono di sposarsi e assistono a un improbabile play within the play messo in scena in loro onore da un gruppo di artigiani, e quattro giovani, persi nella foresta e in balia di intrugli magici che ne condizionano i sentimenti, mentre sette trame diverse si intrecciano, si condizionano l’un l’altra, prese da un vortice magico e misterioso in cui ogni dettaglio rimanda a un altro, provoca uno slittamento di senso, sovrapposizione tra verità e finzione. È il Sogno di una notte di mezz’estate, la più celebre commedia di Shakespeare, che nella versione proposta da tre delle maggiori compagnie teatrali del territorio, ossia Teatro Invito, Piccoli Idilli e ScarlattineTeatro, diviene ancora più magica grazie alle ambientazioni scelte, alla sua forma itinerante e al dialogo che si crea tra attore e spettatore.

sogno1Uno spettacolo diretto dai registi Luca Radaelli e Michele Losi e che, dopo le numerose repliche andate in scena nel corso dell’estate scorsa e il sempre grande successo di pubblico, con l’arrivo della bella stagione torna in numerose location del territorio. Ville, parchi, percorsi nei pressi dell’Adda: tutte località suggestive, che a giugno si preparano ad accogliere il Sogno itinerante. Tutto esaurito, innanzitutto, per l’appuntamento di sabato 6 giugno a Lecco (alle 20.15 presso Villa Badoni. In caso di maltempo ci si sposta all’interno del Teatro della Società): ultimo spettacolo della rassegna Altri Percorsi, per chi non fosse riuscito a prenotarsi il Sogno lecchese torna presto in scena. Altre tre, infatti, le date in programma per questo giugno 2015, a partire dalla doppia rappresentazione fissata per il 17 e il 18 giugno a Olgiate Molgora, nel bellissimo parco di Villa Sommi Picenardi (alle 19.30. Prenotazione obbligatoria 039.9276070) e nell’ambito dell’imminente edizione del festival Il Giardino delle Esperidi. Ultima data di giugno, infine, quella del 26 a Cornate d’Adda, precisamente in località Porto d’Adda (alle 20. Prenotazione obbligatoria 346.5781822).

Per informazioni: www.teatroinvito.it

Share.

L'autore di questo articolo