ARCHIVIO – Il teatro canzone che racconta l’Italia
“I Luoghi dell’Adda” porta a Verderio “Devozioni domestiche”

0

VERDERIO – Canzoni popolari e d’autore, poesia e dialoghi comici per parlare dell’Italia. La Compagnia Teatro Popolare d’Arte porta a Verderio uno spettacolo che parla di noi, del nostro Paese, e lo fa attraverso le parole e la musica di grandi autori europei. Il prossimo appuntamento con I Luoghi dell’Adda – la rassegna promossa da Teatro Invito e che proprio in queste settimane sta proponendo una serie di spettacoli in diverse location dislocate nei pressi del fiume lombardo – conduce all’interno del Parco di Nettuno, proprio dove si erge la fontana dedicata al dio del mare. Un evento in programma per sabato 11 giugno e che a partire dalle 21.15 porterà in scena Devozioni domestiche. Quando in Italia c’era gusto ad essere intelligenti, uno spettacolo di teatro canzone scritto e interpretato da Massimo Altomare e Rosanna Gentili, diretto da Gianfranco Pedullà e liberamente tratto dal Libro di devozioni domestiche di Bertolt Brecht.

devozioni domesticheUno sguardo cinico e lucido, così ne parlano dalla compagnia, in un mix di canzoni popolari d’autore, dialoghi comici e frammenti di teatro poesia. Ci saranno, quindi, gli sguardi italiani di Giorgio Gaber, Italo Calvino, Pier Paolo Pasolini, Franca Valeri o Domenico Modugno, ma anche quelli di grandi europei, da Brecht a Shakespeare, da Büchner a Kurt Weil. «Tutti i brani – così si legge nella presentazione della pièce – hanno come filo conduttore il rapporto tra uomo e donna affrontato con grande ironia, ma anche con la crudeltà dello sguardo comico, declinato nelle sue molteplici varianti. Le canzoni e i brani teatrali scelti – ancora – hanno in comune l’uso sapiente e salvifico dell’ironia e dell’intelligenza anche quando si affacciano sugli abissi umani».

INFORMAZIONI – Lo spettacolo è a ingresso libero. In caso di maltempo ci si sposterà nella Palestra della Scuola Collodi, viale dei Municipi 2. Per info: www.teatroinvito.it. Per conoscere tutto il calendario della rassegna I Luoghi dell’Adda qui l’articolo.

 

 

 

Share.

L'autore di questo articolo